Martedì, 19 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Scuole comunali, Biondi Santi: ''Il Comune di Siena non ha disposto alcun intervento sull'attuale modalità del servizio''

Bookmark and Share
cliobiondisanti"L'Amministrazione comunale intende rivolgersi direttamente ai propri dipendenti impegnati nei servizi scolastici, con il presente comunicato, innanzitutto per esprimere l'attestazione della propria stima e il sincero riconoscimento per il lavoro che viene svolto, in secondo luogo per smentire categoricamente voci che sembrano voler minare il rapporto di fiducia verso l'istituzione comunale e l'attenzione di chi amministra nei riguardi del mondo della scuola e dei nostri bambini e ragazzi." Così interviene l'assessore del Comune di Siena, Clio Biondi Santi.

"Rappresentare che i posti di lavoro saranno soppressi, che le insegnanti finiranno nelle cooperative, che non vi è alcun futuro per le scuole comunali costituisce una distorsione della realtà. Perché non vi siano equivoci, si intende qui ribadire che il Comune di Siena non ha disposto alcun provvedimento che intervenga sull'attuale modalità di svolgimento e gestione del servizio tanto meno ha mai messo in discussione il ruolo, la funzione ed il futuro del proprio personale. Non solo non vi è alcuna prospettiva reale e concreta di soluzioni diverse dall'attuale gestione del servizio ma si ribadisce l'impegno dell'Amministrazione, qualora si dovessero presentare condizioni di variazione, ad una preventiva informazione e confronto diretto nei riguardi di tutti i dipendenti interessati ed operanti nell'ambito scolastico."


 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK