Mercoledì, 23 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Siena, la Polizia arresta straniero evaso dai domiciliari

Bookmark and Share
L'uomo si trovava momentaneamente ricoverato presso il policlinico Santa Maria alle Scotte dal quale si è allontanato

polizia-sandomenico2019_1Nei giorni scorsi, la Polizia di Siena ha arrestato K.A., cittadino senegalese 26enne in regola con il permesso di soggiorno per il reato di evasione.

Il 26enne, che già si trovava agli arresti domiciliari disposti dal GIP di Siena presso la propria abitazione di Poggibonsi, a seguito di un malore era stato ricoverato presso l’ospedale di Siena. Dopo alcuni giorni di degenza si è allontanato sottraendosi alle cure e a seguito della comunicazione di arbitrario allontanamento, il personale della Squadra volante si è subito messo sulle sue tracce. Poco dopo l'evaso è stato rintracciato nei pressi della stazione ferroviaria e quindi arrestato per il reato di evasione e ricondotto presso l’ospedale in regime di detenzione domiciliare in attesa del giudizio direttissimo. L’arresto è stato convalidato ed è stata confermata la misura degli arresti domiciliari.

Sempre nei giorni scorsi, su disposizione del questore Capuano, la Polizia di Stato, con il concorso di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze coordinati dall’Ufficio prevenzione Generale e soccorso Pubblico della Questura di Siena ha effettuato predisposti e mirati servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione di reati soprattutto nella zona nord della città e nelle adiacenze della stazione ferroviaria.

Nel corso di tale operazione è stato effettuato il controllo di 21 automezzi, sono state elevate quattro sanzioni a norma del Codice della Strada con il sequestro di tre veicoli, di cui due motoveicoli ed una autovettura perché sprovvisti di copertura assicurativa.
Durante il servizio, sono state controllate inoltre 43 persone, di cui 18 stranieri extracomunitari, otto dei quali sono risultati con precedenti di Polizia.

Le persone accompagnate negli Uffici della Questura per accertamenti sono state due, di cui uno straniero della Costa d’Avorio rintracciato alla stazione ferroviaria che è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK