Domenica, 17 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

''Grave criticità al carcere di Siena'', i sindacati di Polizia penitenziaria annunciano protesta davanti a Santo Spirito

Bookmark and Share
carceresantospirito650''Queste organizzazioni sindacali raccolte le numerose lamentele del personale di polizia penitenziaria, devono necessariamente evidenziare la criticità dell’Istituto senese sulla mancanza di personale di Polizia Penitenziaria." Così una lettera inviata dalle organizzazioni sindacali nella quale si precisa come "l’Istituto è da anni ormai che denuncia, sia tramite Direzione che tramite organizzazioni sindacali, la grave carenza di personale; basti pensare che negli ultimi due anni gli operatori penitenziari sono diminuiti di ben 8 unità. (45 nel 2017 – 37 nel 2019). Attualmente l’organico previsto per l’Istituto di Siena dovrebbe essere di 50 unità, ma la realtà è ben diversa da quanto previsto. L’organico Amministrato risulta di 37 unità di cui: in uscita 1 unità per distacco politico dal DAP, 1 Commissario distaccato; 1 unità distaccata in entrata dal Dap.
Con questi dati - proseguono i sindacati - si arriva davvero a un numero esiguo di personale di Polizia penitenziaria non congruo nemmeno a coprire i posti di servizio ai livelli minimi attuali. Mancano per ruolo 1 commissario, 4 ispettori, 3 sovrintendenti e 5 agenti assistenti. La situazione è davvero critica e siamo realmente preoccupati per la futura gestione dell'Istituto di Siena. La pianta organica prevista per il livello medio dovrebbe essere di 70 unità di Polizia Penitenziaria, con una carenza del 48%. Il quadro, di per sè, già dovrebbe offrire una chiara fotografia della criticità che sta vivendo l'Istituto di Siena e con questi numeri non si riesce nemmeno a programmare un piano ferie natalizio.

Tutto ciò comporta che i poliziotti penitenziari di Siena sono indotti a lavorare nell'emergenza quotidiana, costretti a fronteggiare situazioni di grave criticità, con sovraccarico enorme di carichi di lavoro e responsabilità in una situazione di chiara emergenza."

Chiedendo nell'immediato l'assegnazione di minimo 10 unità di personale e successivamente di un minimo di altre 5 unità di personale uscente dai corsi, i sindacati proclamano lo stato di agitazione di tutto il personale annunciando che in assenza di provvedimenti il 21 novembre sarà proclamata una protesta davanti al carcere di Siena con l'astensione dalla mensa per l'intera giornata.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK