Sabato, 7 dicembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Inchiesta estrema destra, il gip convalida gli arresti. Non accolta la richiesta del pm della detenzione in carcere

Bookmark and Share
tribunaleGP650Il gip di Siena Roberta Malavasi ha convalidato l'arresto per detenzione illecita di esplosivi e di parti di ordigni bellici a carico di Andrea Chesi e Yuri Chesi, padre e figlio di 60 e 22 anni tra gli indagati dell'inchiesta della Dda di Firenze su appartenenti all'estremismo di destra.

Il gip ha escluso l'aggravante della finalità terroristica e ha disposto la misura degli arresti domiciliari per il padre e l'obbligo di dimora per il figlio.

La decisione è stata presa nella serata di ieri, venerdì 15 novembre, dopo l'udienza di convalida che si era svolta in mattinata relativa agli arresti ai domiciliari ai quali padre e figlio si trovavano da martedì scorso.

Il pm Silvia Benetti aveva chiesto il carcere per i due indagati mentre l'avvocato della difesa, Francesco Pletto, in considerazione della collaborazione dei due accusati - che avevano dichiarato come non ci fosse nessuna volontà eversiva nel loro operato - aveva invece chiesto la liberazione o, quanto meno, la possibilità di poter ritornare a lavorare.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK