Martedì, 13 aprile 2021
Banner
Banner


SIENA

Siena, acquista appartamento da 300mila euro con i soldi delle imposte evase: denunciato e appartamento sequestrato

Bookmark and Share
Completamente sconosciuto al Fisco, aveva evaso oltre 1 milione e 200mila euro. L'appartamento sequestrato dalle Fiamme Gialle

guardiadifinanza coronavirus mascherineSi è conclusa con il sequestro di un appartamento del valore di oltre 300.000 euro, un’importante attività ispettiva condotta dai Finanzieri del Comando Provinciale di Siena nei confronti di un imprenditore operante nel settore del commercio all’ingrosso di articoli calzaturieri completamente sconosciuto al fisco.

Si tratta di un imprenditore operante nel capoluogo, che era finito nel mirino delle Fiamme Gialle senesi per non aver ottemperato ai previsti obblighi di dichiarazione dal 2014 al 2017. Al termine delle attività ispettive, era stato ricostruito un volume d’affari di oltre 1.200.000 euro, nonché un’iva dovuta per circa 280.000 euro, e l'uomo era stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per aver omesso la presentazione della dichiarazione annuale ai fini delle imposte sui redditi, dell’Iva e dell’Irap per gli anni d’imposta 2014, 2015, 2016 e 2017.

Le successive attività d’indagine delegate dall’Autorità Giudiziaria, effettuate mediante l’analisi dei conti correnti del soggetto indagato, hanno permesso di confermare quanto già accertato in precedenza e, contestualmente, di scoprire l’esistenza di ingenti flussi finanziari verso i conti correnti della figlia convivente, sebbene la stessa, studentessa universitaria, non svolgesse alcuna attività lavorativa che ne potesse in qualche modo giustificare la provenienza.

I relativi approfondimenti, infatti, hanno disvelato come a rimpinguare il conto corrente della giovane fosse in realtà proprio il padre, mediante numerosi bonifici e versamenti in contanti, nonché versamenti di assegni di soggetti terzi, clienti del padre. Importi rilevanti, utilizzati per l’acquisto di un immobile del valore complessivo di oltre 300.000 euro intestato alla figlia, per l’estinzione parziale del mutuo acceso per l’acquisto e per il pagamento di alcune polizze assicurative intestate alla stessa.

L’Autorità Giudiziaria, condividendo appieno l’esito delle indagini dei militari operanti, ha disposto il sequestro preventivo dell’appartamento.
 
sienafreewhatsapp650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN PROVINCIA DI SIENA DA LUNEDI' 12 APRILE

anci arancione covid12aprile2021 300
La provincia di Siena è passata in zona arancione. Rimangono in zona rossa fino alle 14 di sabato 17, i comuni di Poggibonsi, San Gimignano, Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa, Radicondoli compresi nella zona socio sanitaria Alta Valdelsa.
anci arancione covid12aprile2021 300
fotostudio siena