Domenica, 19 settembre 2021
Banner
Banner
SIENA

Violenza sulle donne, Pd Siena: ''Siamo tutti responsabili''

Bookmark and Share
violenzadonne650 2"La violenza contro le donne attraversa quotidianamente le nostre vite, quelle delle donne e degli uomini, intreccia tutti i giorni le nostre relazioni. Una violenza strutturale, connaturata al sistema, strettamente collegata a sistematici atteggiamenti discriminatori nei confronti delle donne." Così l'inizio di un intervento dell'Unione comunale di Siena e della Conferenza donne democratiche.

"Quella discriminazione per cui sono le donne ad essere state espulse in maniera massiccia dal mercato del lavoro durante la pandemia; quella dei differenziali salariali, per cui a parità di ruolo e mansioni gli stipendi delle donne sono inferiori di quelli dei loro colleghi maschi; quella per cui abbiamo necessità di una legge per vedere le donne presenti nei consigli di amministrazione, nonostante l’articolo 3 della Costituzione, nonostante studi e ricerche che riconosco il valore, anche in termini di crescita economica e sviluppo, apportato dalle donne.

La violenza del linguaggio, che ancora stenta a declinare al femminile ruoli e professioni, negando in tal modo una realtà che è già più avanti, ma che non viene riconosciuta. Una violenza così quotidiana, che consentiamo, leggiamo, viviamo tutti i giorni, salvo poi inorridire davanti agli episodi che finiscono sulla stampa, come quello denunciato nei giorni scorsi da una ragazza che durante una festa privata ha subito uno stupro di gruppo. Episodi che preferiamo pensare come eccezionali, scaturiti da chissà quali situazioni, invece è la realtà, purtroppo, la realtà di tante donne e tante uomini.

E’ questa violenza quotidiana, questa discriminazione e non riconoscimento delle donne, quali soggetti autonomi e autodeterminati, che è alla base dei comportamenti violenti, anche di quelli più gravi e efferati. Allora dobbiamo inorridire, non solo davanti ai femminicidi, agli abusi, alle botte, ma davanti a qualsiasi atteggiamento che leda la dignità delle donne, che ne disconosca ruoli, competenze, sapere, che le releghi nell’universo della cura. Solo così possiamo davvero contrastare la violenza contro le donne.

Siamo tutte e tutti responsabili, perché "la responsabilità... è un carico etico collettivo che ci riguarda tutti e tutte, perché le regole che seguiamo ogni giorno reggono la disuguaglianza che viviamo”.
 
sienafreewhatsapp650x80sienafree telegram650x80

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round