Domenica, 24 Febbraio 2019
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena2019
SIENA

''Il 26 e 27 maggio eleggiamo tante donne, diamo una svolta rosa alle elezioni amministrative''

Bookmark and Share
"SeNonOraQuando? Adesso!". Le donne del 13 febbraio                                               

senonoraquando-logo"Poche e pochi lo sanno, ma nelle prossime elezioni per eleggere le consigliere e i consiglieri comunali è possibile esprimere due preferenze in una stessa lista, purché siano destinate a una donna e a un uomo.
 
Noi, donnedel13febbraio, SNOQ Siena, lunedì 20 e venerdì 24 maggio nei pressi della Madonnina delle Nevi in via Pianigiani faremo un volantinaggio per informare tutte e tutti di questo diritto-dovere.

Sul finire della precedente legislatura, grazie al tenace e paziente lavoro delle parlamentari e, nel Paese, del movimento delle donne, è stata approvata  la legge 215/2012 con l’obiettivo di promuovere il riequilibrio della rappresentanza di genere nelle amministrazioni locali. Siamo convinte che solo con i meccanismi di riequilibrio le donne potranno finalmente scegliere, liberamente, di fare politica.

Dunque, alle prossime elezioni amministrative si andrà a votare con la doppia preferenza, cioè con la possibilità di indicare sulla scheda elettorale, per la stessa lista,  due nomi di aspiranti consiglieri comunali, un uomo e una donna. Se erroneamente si voterà per due uomini o per due donne, sarà considerato valido solo il primo nome espresso.

Cambiano anche le regole per la composizione delle liste elettorali: "Nelle liste dei candidati nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore a due terzi". Troviamo dunque più donne nelle liste rispetto alle precedenti tornate elettorali.
Con la doppia preferenza di genere, se utilizzata pienamente da tutte e tutti, più donne avranno la possibilità di essere elette in consiglio comunale.

Crediamo sia irrinunciabile, soprattutto in un momento così difficile per la nostra Siena e per il nostro Paese, tenere conto del punto di vista di entrambi i generi e non  rappresentare solo una parte della cittadinanza, come troppo spesso è accaduto in  passato nel quale le donne sono state intenzionalmente escluse dal potere. 
Con le donne, la società tutta deve cambiare in profondità. Non si tratta solo di fare un po’ di spazio per accogliere le nuove venute, ma di rifare la “casa”.
Il cammino è lungo per ritrovare un nuovo e diverso benessere, occorre coraggio e tenacia, e per questo le donne vogliono passare dalla rivendicazione di diritti all'esercizio della responsabilità politica per costruire il futuro con dignità.

C’è  bisogno di un forte impegno per sostenere la presenza paritaria delle donne in tutte le istituzioni sia politiche che sociali. Il principio è quello che nella sfera pubblica, come già normato nella famiglia, ciascun sesso ha diritto al 50% del potere decisionale".
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
300x250_estra_10agosto2018

SEGUICI SU TWITTER

fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK