Giovedì, 19 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

Comune di Siena, contributo sfratti per morosità incolpevole

Bookmark and Share
I proprietari degli immobili garantiti per il pagamento degli affitti

comunedisiena-stemma1_450Resterà aperto fino al prossimo 31 dicembre il bando per i contributi finalizzati alla prevenzione dell’esecutività degli sfratti per “morosità incolpevole”. "Un intervento – ha spiegato l’assessore al sociale Anna Ferretti – a sostegno delle fasce sociali più svantaggiate che si trovano, momentaneamente, a vivere con una ridotta capacità reddituale e quindi in grave difficoltà per pagare gli affitti di locazione. Ma anche dei proprietari di case che, dal loro patrimonio immobiliare, non riescono a ricavare alcun profitto. Con il perdurare della crisi economica, infatti, sono molte, purtroppo, le persone che, per una serie di motivi: perdita del posto di lavoro, diminuzione di orario e quindi netta riduzione della busta paga, cassa integrazione, collocazione in mobilità, mancato rinnovo di contratti o cessazione di attività libero-professionale si trovano a dover far quadrare bilanci familiari dove, per forza, si devono fare scelte indirizzate sulle priorità.

Il contributo – ha proseguito l’assessore – rappresenta, quindi, una garanzia per tutti quei proprietari che davanti a insolvenze da parte dei locatari hanno avviato la procedura di sfratto. Gli inquilini in possesso dei requisiti richiesti, possono, adesso, beneficiare di questo aiuto economico per fronteggiare il pagamento di affitti, così da non dover rischiare di perdere un bene prezioso come la casa".

In questi casi i residenti in un alloggio ubicato nel Comune di Siena e colpiti da procedura di sfratto per “morosità incolpevole” possono usufruire, a seguito di istanza da presentare all’Amministrazione Comunale, servizio patrimonio e politiche abitative, di contributi fino a 8.000 euro per il “ristoro” del proprietario che decida di ritirare lo sfratto, oppure di un contributo pari alla cauzione (tre mensilità) per l’inquilino sotto sfratto che stipuli un nuovo contratto di locazione in un altro alloggio, o ancora, nella fattispecie della “graduazione dello sfratto”, di un equo indennizzo, da erogare al proprietario che acconsenta al differimento dell’esecuzione, a seguito delle valutazioni della Commissione Territoriale per il contrasto del disagio abitativo, composta anche da rappresentanti della Prefettura e della Questura.

"Fino ad oggi – ha evidenziato Ferretti - all’amministrazione comunale sono pervenute solo cinque domande rispondenti ai requisiti richiesti, per un contributo totale di 28mila euro a fronte dei 162mila stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Rinnoviamo, pertanto, a tutti gli interessati, l’invito a presentare la domanda per l’ottenimento di questo importante aiuto economico".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER