Martedì, 19 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

Notti calde in Pantaneto e nei Pispini. Uniti per Siena: ''Disponibili ad elaborare un serio progetto di sicurezza partecipata con chiunque''

Bookmark and Share
unitipersiena300"Pantaneto, Pispini: sono molte le segnalazioni di cittadini che non esitano ad esporsi in prima persona per segnalare i problemi di sicurezza e di degrado nella nostra città. Ora è l'ora di dire veramente basta, perché le parole da dieci anni a questa parte ne sono state dette troppe e di fatti ne sono stati fatti veramente pochi". Questo l'inizio di un intervento dell'associazione Uniti per Siena.

"Cosa ha fatto, in tutto questo tempo, la politica per venire incontro alle denunce dei cittadini e delle Contrade? Ha dato delle risposte chiare o si è limitata a fare polemica spicciola o a gettare il classico fumo negli occhi, senza in realtà fare qualcosa di serio e di concreto? Non era il PD del Sindaco Valentini e del Vice Sindaco Mancuso quello che aveva detto che avrebbero finalmente risolto tutto? C'è stato un vero confronto ed un vero ascolto? C'è stata una chiara disponibilità da parte di alcuni commercianti per siglare un patto che possa dare veramente inizio di una collaborazione che ha l’obiettivo di migliorare la vivibilità della zona? E' ora di lasciare da parte le sterili polemiche e di iniziare veramente a lavorare su cose concrete, a partire da chiari progetti di sicurezza partecipata, con impegni e proposte di collaborazione concrete per rendere il Centro storico vivo e maggiormente controllabile. Uniti per Siena vuole essere una forza di lotta e di governo: di lotta perché sui problemi non vuole mai mollare, di governo perché i problemi non vuole sono denunciarli, ma anche risolverli, collaborando con chiunque sia dispomibile a farlo".
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK