Martedì, 19 novembre 2019
Banner
Banner
SIENA

La Lega Nord sul taglio dei pini: ''Gli alberi vanno curati costantemente, il Comune dimostra negligenza''

Bookmark and Share
leganordsiena2017Così il commissario cittadino leghista Luca Vannocci e il responsabile del dipartimento ambiente Massimo Signorini sul taglio degli alberi: "La Lega Nord Siena, riservandosi di reperire informazioni più dettagliate circa la salute dei pini marittimi, auspica un abbattimento selettivo degli alberi intorno al Rastrello e nelle altre aree verdi della città come annunciato dal Comune. Faremo valutazioni con tecnici esperti di nostra fiducia per capire come stia agendo Palazzo Pubblico e se effettivamente sarà mantenuto l’impegno ad abbattere solo gli alberi ammalati o comunque a rischio crollo."

Proseguono Vannocci e Signorini: "La Lega pretende sicurezza per i Cittadini, e quanto accaduto domenica in prossimità dello Stadio è inconcepibile. Riteniamo che il Comune ora debba tempestivamente porre rimedio al fatto che fino ad oggi è stato totalmente negligente nella cura e gestione degli alberi e del verde pubblico, che invece devono essere costanti e meticolose. Oltre al fatto che pare assurdo come la Giunta comunale di Siena non disponga di una squadra di propri agronomi, ma si affidi ad un esterno – con i costi consequenziali – non possiamo non rilevare che prima che i nuovi alberi facciano ombra e sviluppino una chioma pari a quella delle piante che verranno eliminate, passeranno decenni. Trattasi di un ulteriore sfregio che la nostra città certo non richiedeva né meritava, che si poteva prevenire banalmente sostituendo un albero ammalato alla volta e non centinaia tutti insieme."
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK