Lunedì, 25 marzo 2019
Banner
Banner
Ultime Notizie
SIENA

Operazione periferie sicure per innalzare il livello di sicurezza a Siena e in provincia: il bilancio della Polizia di Stato

Bookmark and Share
polizia-auto-poliziotto650Quella trascorsa è stata una settimana d’ intensa attività per tutte le forze dell’ordine, impegnate nell’operazione “Periferie Sicure”, finalizzata ad innalzare i livelli di sicurezza nelle zone ritenute più a rischio, con servizi ed interventi pianificati prima al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenuto dal prefetto Armando Gradone cui è seguito sul piano operativo il tavolo tecnico del questore Maurizio Piccolotti.

I servizi, che per la Polizia di Stato hanno interessato tutti gli Uffici della provincia di Siena, in collaborazione con la Guardia di Finanza e le Polizie Municipali del capoluogo e dei comuni di Poggibonsi e Chiusi, dove ci sono i presidi di Polizia, erano programmati in modo da attuare, nella prima parte della settimana, una vera e propria azione di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, con l’impiego anche delle unità cinofile specializzate, con il coordinamento del Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura e la direzione del Capo della Squadra Mobile.

Nella seconda metà, fino al week end, l’operazione è stata rivolta in via principale ai controlli delle aree interessate dalla “Movida”, con attività di natura amministrativa, coordinate dal dirigente della Divisione PASI della Questura, e verifiche agli esercizi commerciali, ai locali d’intrattenimento, alle sale giochi e altro.

Il bilancio delle attività svolte dalla Polizia di Stato in una settimana di controlli, che hanno visto impiegate oltre 200 unità tra forze territoriali e di rinforzo, è stato di 823 persone identificate e 2157 veicoli controllati, 1673 dei quali con il sistema mercurio di lettura automatica delle targhe.
I controlli hanno portato ad 1 arresto, oltre al sequestro di oltre 10 grammi di sostanza stupefacente, e alla denuncia di 6 persone.

Sul piano delle misure di prevenzione, 3 sono stati i fogli di via obbligatori emessi dal questore, mentre dal punto di vista amministrativo 25 sono gli esercizi controllati.

Nell’ambito dei controlli ai locali della Movida, concentratisi soprattutto nella zona di Poggibonsi, con la direzione di un servizio specifico da parte del Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza del luogo, sono state elevati due verbali per relative contestazioni nei confronti di un noto bar, mentre sono in corso accertamenti circa l’impiego di due persone, di cui una straniera, senza regolare contratto in un altro esercizio notturno.

Sempre sul piano amministrativo, sono stati effettuati controlli da parte del personale specializzato della Questura, unitamente alla Polizia Stradale, presso gli autodemolitori.
Nel corso delle verifiche sono state rilevate targhe e telai di oltre 30 mezzi per il successivo riscontro con i registri e formulari previsti dalla legge, ancora in corso.

Controlli anche nelle sale giochi, effettuati insieme alla Polizia Municipale, dove sono stati identificati i titolari e gli avventori, e nessuna violazione riscontrata.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
300x250_estra_19marzo2019

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER