Mercoledì, 21 Novembre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
SIENA

De Mossi presenta i candidati della sua lista ''De Mossi sindaco'' e parla del rilancio della zona della stazione ferroviaria

Bookmark and Share
luigidemossi-candidati-stazione1Il candidato sindaco Luigi De Mossi ha presentato questa mattina in Piazza Carlo Rosselli, sei candidati della sua lista che vanno ad aggiungersi agli otto presentati la settima scorsa.

“Come vi avevo già annunciato - ha detto Luigi De Mossi - la mia intenzione è quella di presentarvi i candidati un po' per volta, per un motivo molto semplice: voglio che gli elettori abbiano modo di conoscere bene ogni singolo candidato così da potersi fare un’idea precisa di chi sono i 32 uomini e donne che formano il mio team”.

I sei candidati hanno un obiettivo comune Voltare Pagina e riscrivere al fianco di Luigi De Mossi il futuro di Siena.
“Noi crediamo che il rapporto fra l’elettorato passivo e quello attivo debba essere un rapporto di fiducia - ha detto De Mossi - un rapporto diretto e che consenta agli elettori di fare una scelta netta e convinta di chi li dovrà rappresentare in consiglio comunale.”

La presentazione dei candidati in Piazza Carlo Rosselli non è stata una scelta casuale.
“La stazione è una porta: la porta di ingresso alla nostra città. - ha detto il candidato sindaco - Noi vogliamo che la stazione accolga i viaggiatori in maniera adeguata. Deve diventare un luogo attrattivo ed accogliente anche dal punto di vista commerciale. La stazione deve diventare un giardino, un luogo piacevole ed essere un bel biglietto da visita per Siena visto che è il primo luogo che i turisti vedono al loro arrivo”.

“Questa piazza è stata gestita e tenuta malissimo - ha proseguito De Mossi - vasche abbandonate con acqua stagnante che porta cattivi odori e zanzare, solo per fare un esempio. Ho parlato con gli imprenditori che lavorano su questa piazza e con loro ho intenzione sviluppare questa zona nel modo migliore possibile, così le persone che arriveranno potranno finalmente dire ‘Siena è bella sin dalla sua porta d’entrata’”.

Due battute anche sulla mobilità: “la mobilità per l’arrivo alla città va modificata: vogliamo spostare il più possibile il trasporto dalla gomma alla rotaia. Senza pensare a progetti faraonici ma riuscire ad ottenere almeno dei treni da e per Firenze senza fermate intermedie - ha detto Luigi De Mossi - La stazione ed i treni sono di competenza delle Ferrovie dello Stato ma un sindaco autorevole, un’amministrazione comunale autorevole come quella che noi avremo, dovrà essere di stimolo per le Ferrovie dello Stato per rendere questa stazione un luogo accogliente e che inviti le persone a venire a Siena non per tre ore al giorno ma per 365 giorni l’anno”.

luigidemossi-candidati-stazione2Le schede dei candidati

Maurizio Astori
Nato a Colle di Val d’Elsa nel 1970, Maurizio Astori, dopo aver preso il diploma di ragioniere, si è specializzato in Marketing e strategie aziendali. Dopo aver costituito nel 1998 la sua prima società immobiliare, ne ha fondate altre cinque sviluppando progetti immobiliari in tutta la provincia senese. Dal 2010 è attivo anche in campo sanitario, settore in cui, con altri soci, ha aperto un centro fisioterapico e una sala chirurgica. Grande “creativo” è sempre pronto a portare avanti nuovi progetti, a viaggiare e a sostenere la bellezza di Siena, città di cui è letteralmente innamorato.
Perché ha deciso di scendere in politica?
“Perché Siena ha bisogno di riscatto: è una città bellissima, di uno splendore come poche al mondo, ma ha bisogno oggi di persone che hanno in mente progetti concreti per farla ‘risorgere’ e brillare anche in futuro.
Ho deciso di scendere in campo a fianco di Luigi De Mossi perché ne ho stima e fiducia; perché, come me, non cerca ‘una poltrona’, il nostro lavoro lo abbiamo, ma vuole mettere le nostre competenze al servizio di questa città e dei suoi cittadini. E così anch’io: sono sicuro che riusciremo ad attuare questo cambiamento oramai vitale per tutti noi.
A differenza di chi è sempre andato a bussare alla porta della Banca Monte dei Paschi Di Siena per farsi finanziare tutti i progetti (molti a parer mio anche discutibili), ad esempio, io metterò le mie competenze e le mie conoscenze a disposizione della città e del territorio per trovare i fondi necessari ad un nuovo sviluppo. È arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e di correre per Siena, di reagire: basta guardare la nostra città che si distrugge. Lo dobbiamo a noi stessi ed alle nuove generazioni: dobbiamo riaccendere la speranza di un futuro sereno e migliore per tutti noi”.

Veronica Graziano
Veronica Graziano è nata in Sicilia trent’anni fa. Lascia la sua terra natia a 23 anni per conseguire la laurea magistrale in Pubbliche Amministrazioni e Organizzazioni Complesse presso l'Università di Siena. Intraprende sin da subito un percorso dedicato alla gestione aziendale delle risorse umane.
Affascinata da questa meravigliosa città decide, quindi, di piantare le radici scegliendola come cornice per la sua vita matrimoniale e lavorativa.
Perché ha deciso di candidarsi?
“Ho deciso di candidarmi poiché ho voglia di mettermi in gioco e di dare il mio contributo concreto: non voglio rimanere una semplice spettatrice. Ritengo che sia arrivato il momento per la mia generazione di impegnarsi in prima persona e di farlo con lealtà e con impegno. Questa scelta è per me motivo di grande orgoglio.
Sogno una città in grado di compiere scelte coraggiose e lungimiranti nella gestione della cosa pubblica.
Nel mio lavoro sono abituata a progettare, pianificare ed organizzare, a credere nelle potenzialità delle persone, a lavorare in team insieme ad altri elaborando mediazioni per un fine comune.
Mi piacerebbe trasferire questo modus operandi all’interno della politica e far diventare Siena la "locomotiva" anche culturale d'Italia”.

Cinzia Licari
Nata a Colle di Val d’Elsa, classe ’73, innamorata di Siena e del suo territorio, ha una grande passione: lo sport. Grande lavoratrice, insegna pallavolo da oltre vent’anni proprio a Siena.
Perché ha deciso di candidarsi?
“Ho deciso di partecipare attivamente e di impegnarmi in prima persona a fianco di Luigi De Mossi per dare il mio contributo al miglioramento della nostra splendida città. Vorrei, difatti, condividere la mia esperienza di oltre 20 anni nell’ambito sportivo. Siena ha bisogno di una svolta anche in questo settore, di migliori strutture sportive, di incrementarne il numero poiché sono ancora pochi i punti di riferimento per i giovani che si avvicinano per la prima volta al mondo dello sport ed anche per chi, invece, lo pratica da tempo e a livello agonistico e amatoriale”.

Carlo Marsiglietti
Nato a Siena nel 1957, Carlo Marsiglietti si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Firenze il 12 marzo 1985 e nel giugno dello stesso anno, presso l’Università di Siena, ha conseguito l’abilitazione alla professione medica. Si è specializzato (con lode) in Ginecologia e Ostetricia presso l’Università di Siena il 31 ottobre 1990.
Dopo essere stato medico interno presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Siena, aver conseguito una borsa di studio presso il Centro Ricerche Sclavo sul Papillomavirus Umano (HPV), essere stato medico per visite fiscali presso Assitalia Assicurazioni, essere stato medico specialista per la ginecologia presso Legatumorisiena ed essere a tutt’oggi medico titolare di Continuità Assistenziale a tempo indeterminato presso la Uslsudest Toscana (ex USL 7), Carlo Marsiglietti esercita la professione di ginecologo presso il suo studio privato a Siena e i poliambulatori ad Acquapendente e a Roccastrada.
Perché ha deciso di candidarsi?
“Ho deciso di accettare la proposta che mi ha fatto Luigi di collaborare alla stesura del programma sanitario per la sua candidatura a Sindaco e, conseguentemente, a candidarmi a Consigliere Comunale nella lista Civica De Mossi Sindaco, perché, pur non avendo mai fatto politica, sento prepotente il dovere di provare a fare qualcosa per la comunità in cui vivo, comunità che è stata distrutta dalle amministrazioni precedenti. Mi propongo con la consapevolezza di non temere smentite sulle motivazioni della mia candidatura, che certo non può essere per motivi di ordine opportunistico, considerato che ho ormai 60 anni ed esercito la professione di medico come libero professionista da circa 30 anni”.

Marco Sarrecchia
Cancelliere presso il Tribunale di Siena, senese classe 1961, ha lavorato anche per l’Azienda per il diritto allo studio e all’Asl toscana Sud-Est. È stato speaker radiofonico e televisivo; ha partecipato a molti spettacoli teatrali messi in scena sia in Italia che all’estero con diversi ruoli: attore, aiuto regista e regista. Come attore, ha avuto anche delle parti in diverse pellicole cinematografiche.
Perché ha deciso di scendere in politica?
“La cosa che mi ha spinto a schierarmi con Luigi De Mossi, oltre all’amicizia ed alla stima che nutro nei suoi confronti di uomo e di professionista, è che credo fermamente che sia la persona giusta per risollevare le sorti di questa città e che insieme riusciremo sul serio a voltare pagina. Non ho precedenti esperienze politiche, ma questo non mi impedisce oggi di impegnarmi con entusiasmo, energia ed impegno per la nostra città. Sono certo che il momento del cambiamento sia arrivato e che Luigi sia la persona giusta per farlo in modo corretto e deciso”.

Marco Sartini
Marco Sartini lavora dal 1992 nel settore dei Trasporti e del Turismo nell’azienda di famiglia, un impegno importante che negli anni gli ha permesso di conoscere e confrontarsi con i numerosi operatori del settore a livello nazionale ed internazionale e di instaurare forti rapporti di fiducia e di collaborazione.
Da 10 anni è anche consigliere di amministrazione del Consorzio Cerchiaia s.r.l. – importante realtà imprenditoriale di Siena che riunisce tutte le aziende facenti parte dell’omonima zona commerciale Cerchiaia.
Ama lo sport ed è tifoso accanito della Robur.
Perché ha deciso di candidarsi?
“Ho scelto di candidarmi per dare un contributo concreto a Siena, per impegnarmi in prima persona affinché finalmente qualcosa cambi in positivo e in molti, se non in tutti, i settori che influenzano l’andamento della nostra città dal pubblico al privato.
Voglio mettere a disposizione di tutti le conoscenze e le competenze personali acquisite in tanti anni di lavoro alla guida della mia azienda. L’obiettivo comune è di far ripartire Siena con nuove idee e con una nuova mentalità imprenditoriale. Con Luigi De Mossi c’è stata subito intesa: è una persona molto preparata e determinata che sa ascoltare e che ha sempre, come unica finalità, il bene della sua amata Siena”.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER