Lunedì, 19 agosto 2019
Banner
Banner
SIENA

Valentini sottoscrive i 10 punti di Confcommercio e Confesercenti su commercio e turismo

Bookmark and Share
"Il candidato dell'alleanza responsabile accoglie le richieste delle due associazioni di categoria e illustra alcune proposte del suo programma"

valentini-demossi1"Ho letto con interesse il "promemoria" con il quale Confcommercio e Confesercenti ricordano al futuro Sindaco di Siena le priorità per quanto riguarda il commercio e il turismo, invitando a mettere in atto da subito un lavoro concreto che affronti i nodi critici e proponga soluzioni efficaci". Così interviene il sindaco uscente e candidato al prossimo ballottaggio, Bruno Valentini.
"Già durante il confronto tra i candidati sindaco al primo turno, avvenuto il 29 maggio scorso, avevo avuto modo di affrontare le questioni che riguardano centro storico, turismo, regolamenti comunali, sicurezza e sviluppo economico, apprezzando le proposte delle organizzazioni di categoria, esponendo le nostre proposte per far fronte alle difficoltà. Con questo promemoria, che trovo utile e necessario, vengono messi in fila i punti su cui lavorare fin da subito, che sottoscrivo in toto. Per quanto riguarda la logistica vanno trovate soluzioni meno impattanti per la consegna merci, mentre per il ritiro rifiuti abbiamo da poco iniziato la sperimentazione per la raccolta notturna. Siamo d'accordo nel semplificare la gestione del suolo pubblico e dell'arredo urbano coordinato ed inoltre potenziare i servizi igienici pubblici. Da riflettere il suggerimento sulle pedonalizzazioni con particolare riferimento alle fasce orarie serali, anche se di soluzione non semplicissima per la viabilità ed a tal proposito andrebbero trovate soluzioni che non spostino un'eccessiva mole di traffico nelle vie adiacenti. Per quanto riguarda la sicurezza e la vivibilità urbana, il potenziamento della videosorveglianza, come quello dell'illuminazione, è in programma e proseguirò con ancora più forza nel tutelare il commercio, che viene giustamente considerato quale elemento di vitalità, e quindi di sicurezza, della città, punto di vista che mi trova totalmente in sintonia.
Sul versante dei grandi progetti, ciò che Confcommercio e Confesercenti propongono va nella stessa direzione nella quale abbiamo lavorato durante il primo mondato e nella quale continueremo a lavorare: Santa Maria, Fortezza, Centro congressuale, recupero edifici centro storico, progettualità con Università di Siena ed Università per Stranieri (accoglienza/campus/testimonial). L'arricchimento del programma con i 31 punti condvisi tra le forze della coalizione che mi sostiene contiene un particolare accento sull'attrazione di investimenti esterni.

Sul versante del turismo, la proposta di un coordinamento di promozione turistica intercomunale è esattamente ciò a cui stiamo lavorando, per recuperare una dimensione provinciale che è venuta meno con la destituzione delle funzioni della provincia, che ha segnato la fine anche dell'esperienza di "Terre di Siena" e che potrebbe essere fatta con la creazione di una Fondazione per il turismo. Vorremmo anche contrastare con maggior forza l'abusivismo. Per quanto riguarda la definizione di un calendario di eventi coordinato, predisposto con ampio anticipo per gli operatori turistici, insieme all’organizzazione di almeno un grande evento all’anno, siamo assolutamente d'accordo e ci impegnamo a consolidare quanto già fatto. Sullo sviluppo della tipicità territoriale abbiamo fatto molte cose, ma è sicuramente necessario dedicarci ancora più investimenti, progettualità e nuove idee. La creazione a Siena di un'agenzia nazionale che valorizzi e tuteli i prodotti DOC, DOCG e DOP credo sia un progetto utilissimo per lo svilluppo soprattutto delle nostre tipicità territoriali nel settore agroalimentare. Sottoscrivo che la tassa di soggiorno vada finalizzata al sostegno del turismo, in coerenza con quanto abbiamo cominciato a fare in questi anni. Il tema dell'approdo nella città, poi, con lo sviluppo di collegamenti con aeroporti di Firenze e Pisa, Alta velocità, aree camper, logistica pullman è decisivo: non entro nei dettagli ma le proposte e le condizioni ci sono per lavorare con energia a questo obiettivo.

Per quanto riguarda extra moenia e periferia, l'impegno è di approvare il Piano Generale della Mobilità entro il 2018 poiché tutti gli studi sono pronti per procedere in tal senso. Sui parcheggi extra moenia (Zone Aru, parcheggi scambiatori e snodi traffico) ci sono opere già finanziate ed inserite nel priano triennale delle opere pubbliche. Per la sicurezza delle zone periferiche siamo prossimi al ripristino del Vigile di Quartiere, grazie alle nuove assunzioni recenti e al raddoppio della videosorveglianza. Inoltre, grazie all'integrazione programmatica siglata con la lista "Per Siena", abbiamo fatto nostra la proposta dei "chioschi" nei quartieri che siano un punto di riferimento concreto sul territorio per i cittadini, sia per la sicurezza ma anche per le tante funzioni di pubblico servizio.

Infine, quanto chiesto da Confcommercio e Confesercenti su relazioni con le istituzioni, regolamenti comunali, scelte strategiche e relazioni istituzionali, il mio impegno è a concertare puntualmente tutto ciò che riguarda la definizione dei regolamenti comunali e delle scelte strategiche della città, proseguire il lavoro per la riduzione dell'impatto burocratico, che in questi anni ha dato alcuni frutti, e operare di concerto nell'intermediazione con Soprintendenza ed altre Autorità. La riduzione delle imposte locali (Tari, Cosap, etc…..) e la tutela del centro storico sono priorità su cui lavoreremo. Per quanto riguarda la composizione della Giunta, la squadra di governo, assicuro fin da ora che sarà di alto profilo e composta da competenze specifiche, con la garanzia di un forte coordinamento tra i vari assessorati e la macchina comunale".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena