Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - SINALUNGA

Contro ogni discriminazione, il Comune Sinalunga aderisce alla Carta di Monticchiello

Bookmark and Share
Il consiglio comunale di Sinalunga ha approvato la proposta del gruppo consiliare ‘Centrosinistra per Sinalunga’ per l’adesione alla ‘Carta di Monticchiello – Agire per reagire’

consigliocomunale2019Durante l’ultimo Consiglio comunale è stata approvata la proposta avanzata dal gruppo consiliare ‘Centrosinistra per Sinalunga’ per l’adesione alla ‘Carta di Monticchiello – Agire per reagire’, contro ogni tipo di discriminazione.

L’adesione alla Carta di Monticchiello ha suscitato numerosi interventi tra i consiglieri che in ultimo hanno dato il consenso con il voto favorevole del gruppo consiliare di maggioranza.

“Purtroppo, in questo contesto storico, correnti profonde di rivalutazione dei regimi che hanno massacrato il nostro Novecento stanno tornando a divenire normalità, come ad esempio le numerose organizzazioni che si muovono dichiaratamente in questa direzione e che alimentano campagne di degrado culturale. Come amministrazione riteniamo importante riportare all’attenzione i valori del rispetto dell’antirazzismo, dell’integrazione e soprattutto della costituzione democratica e repubblicana nata dalla caduta del regime fascista dopo la Seconda Guerra Mondiale.” – afferma il sindaco di Sinalunga Edo Zacchei.

"La Carta di Monticchiello - spiega il Comune di Sinalunga - è un patto sociale fra cittadini, istituzioni e associazioni che si impegnano a mettere in atto pratiche e azioni comuni che riflettano i valori dell’antifascismo e la tutela dei valori fondanti della Costituzione Italiana e che contrastino ogni forma di discriminazione etnica, sessuale, religiosa, politica e sociale. La Carta punta a coinvolgere attivamente le istituzioni locali per affermare e far vivere nel territorio i principi della Costituzione antifascista."
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK