Domenica, 17 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - SINALUNGA

46enne ai domiciliari incarcerato per cumulo di pena

Bookmark and Share
carabinieri-abitazione-uomodonna2019_3Nella giornata di ieri, mercoledì 6 novembre, a Sinalunga, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un ordine di cessazione della detenzione domiciliare e contestuale ordine di carcerazione, emessi dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Siena.

I militari dell'Arma hanno arrestato a casa propria un 46enne campano residente a Sinalunga, gravato da precedenti denunce e già sottoposto al regime della detenzione domiciliare provvisoria, concessa dal magistrato di sorveglianza di Siena nel luglio 2019, dopo una condanna per i reati di ricettazione, vendita di prodotti con marchio contraffatto, falsità materiale commessa da privato e soppressione, distruzione ed occultamento di atti pubblici.

Nello specifico, il provvedimento di carcerazione è scaturito da un precedente provvedimento di cumulo di pena emesso dal Tribunale di Perugia nell’ottobre scorso, dovendo l’uomo espiare ulteriori 7 anni, 11 mesi e 20 giorni di reclusione per altra causa.

Dopo la notifica dei provvedimenti presso la caserma dei carabinieri di Sinalunga, l’uomo è stato tradotto al carcere senese di Santo Spirito.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK