Domenica, 27 settembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - SINALUNGA

Il Comune di Sinalunga approva il nuovo assetto logistico della Fiera alla Pieve

Bookmark and Share
fieraallapieve repertorioPer ridurre gli elementi di criticità, aumentare il livello di sicurezza, valorizzare il patrimonio storico, culturale e ambientale, l’amministrazione comunale, previa concertazione con le varie organizzazioni, ha approvato la nuova organizzazione della Fiera alla Pieve.

Da alcuni anni la Fiera alla Pieve di Sinalunga ha preso sempre più importanza accogliendo nel suo territorio un notevole numero di visitatori e rendendo quindi indispensabile e necessaria una nuova organizzazione e regolamentazione. Tenuto conto di ciò l’amministrazione comunale di Sinalunga, dopo una concertazione con le organizzazioni imprenditoriali del commercio, ha approvato sostanziali modifiche nell’assetto organizzativo e logistico della Fiera alla Pieve. Il nuovo assetto si è reso necessario per venire incontro alle attuali normative sanitarie e per motivi di pubblico interesse, come quelli della viabilità, in virtù delle modifiche strutturali operate alle sedi stradali, di ordine pubblico e sicurezza, ma anche di igiene e sanità pubblica.

La Fiera alla Pieve fin dalle origini è stato un punto di scambio delle più moderne conoscenze sulle tecniche agricole, un momento di particolare soddisfazione degli allevatori fieri di mostrare i loro capi di bestiame più belli, ma allo stesso tempo una festa per celebrare la fine del lavoro dei campi dopo la stagione estiva. La Fiera continua a essere una dinamica vetrina dell’intera Valdichiana, punto di incontro e scambio di esperienze, presentazione di novità merceologiche, occasioni di assaggio e di comunicazione. Proprio per sottolineare la vocazione agricola della manifestazione, da dieci anni a questa parte, nell’ambito della Fiera alla Pieve viene organizzata la Fiera dell’Agricoltura.

“La Fiera alla Pieve si caratterizza, oltre che per i festeggiamenti della Madonna del Rosario custodita all’interno della Pieve di San Pietro ad Mensulas, per un’importante vocazione agricola. In passato molti contadini arrivavano a Sinalunga da ogni parte del territorio per vendere e comprare capi di bestiame, diventando in poco tempo una delle più grandi fiere di settore dell’Italia centrale. La fine del sistema mezzadro ha ulteriormente cambiato la Fiera alla Pieve: attualmente è una fiera molto estesa che occupa tutto il territorio di Pieve di Sinalunga. Riqualificare la Fiera è stato necessario per ridurre gli elementi di criticità di un evento che ogni anno richiama sempre più pubblico nel nostro Comune. Allo stesso tempo è stato necessario per connotare nuovamente la nostra Fiera come era stata concepita 100 anni fa dai nostri bisnonni e riportarla alle origini in cui l’aspetto agricolo era prevalente. Sono stati rivisti i livelli di sicurezza, creando dei percorsi e dei camminamenti circolari in modo che si possa visitare la fiera in maniera ordinata e senza interferire con le eventuali azioni di soccorso. Con l’approvazione del nuovo assetto, il nostro intento è quello di lavorare ad un progetto più ampio e lungimirante che punti a valorizzare e a promuovere maggiormente i prodotti e le attività del nostro territorio. Nell’ottica di ciò sarà destinato uno spazio maggiore alla Fiera all’Agricoltura, con grande attenzione all’esposizione dei capi di bestiame, carri e attrezzi agricoli e soprattutto prodotti provenienti dalle varie aziende del territorio della Valdichiana che in questo periodo sta ponendo le basi per alcuni importanti progetti di area come quello della Comunità del cibo e il percorso dell’aglione. Come avveniva una volta, questo spazio dovrà tornare ad essere un punto nevralgico d’incontro e confronto per lo scambio di idee e la nascita di nuovi progetti per tutto il mondo agricolo. Siamo sicuri che con questa riqualificazione ne gioverà tutto il tessuto economico del nostro comune", spiega il sindaco Edo Zacchei.

Oltre a destinare uno spazio più ampio alla Fiera dell’Agricoltura, le sostanziali modifiche riguarderanno Via Nello Boscagli che sarà destinata ad accogliere una mostra florovivaista, con esposizione di animali di piccola taglia e attività ludiche per i più piccoli, riportando così l’attenzione verso quei settori merceologici che negli ultimi anni sembravano scomparsi e inserendoli nell’area sinalunghese più verde, con spazi dedicati anche alle attività sportive. Via Trieste, con il suo Centro Commerciale Naturale e il nuovo arredo urbano, accoglierà i banchi dell’eccellenze toscane e italiane di artigianato e dell’agroalimentare per consentire una maggiore valorizzazione di tutte le attività produttive dell’area e facendo in modo che il centro Pieve, per la settimana fieristica, diventi il fulcro dell’intero territorio comunale con momenti di intrattenimento e svago. Riflessioni in corso anche per una possibile ricollocazione del luna park che necessita di una collocazione logistica che garantisca un livello di sicurezza più elevato. In questa prospettiva di riqualificazione si inseriscono anche i nuovi spazi dedicati alle due manifestazioni sportive che verranno organizzate durante la settimana ovvero la passeggiata alla Fiera, organizzata dall’ASD Atletica Sinalunga, e la gara competitiva di gran fondo Mountain Bike, organizzata dalla Sinalunga Bike.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK