Domenica, 18 Febbraio 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
PROVINCIA - SOVICILLE
E-mail Stampa PDF

A Sovicille pronta a partire la raccolta porta a porta

Bookmark and Share
Il servizio sarà attivato a Sovicille, San Rocco a Pilli, Rosia, Volte Basse, La Macchia e Pian dei Mori
Prevista anche una riorganizzazione del servizio di raccolta differenziata nel restante territorio comunale

portaaporta-seitoscana2018Tutto pronto per l’avvio del porta a porta nel comune di Sovicille.  L’Amministrazione comunale e Sei Toscana, insieme a ATO Toscana Sud, hanno lavorato per attivare la raccolta domiciliare in paese e nelle frazioni San Rocco a Pilli, Rosia, Volte Basse, La Macchia e Pian dei Mori, coinvolgendo circa tremilacinquecento utenze.

L’avvio del servizio porta a porta è stato preceduto dall’invio di una lettera informativa che arriverà in questi giorni a casa di tutte le utenze coinvolte dal nuovo servizio domiciliare, dove sono indicate le date degli incontri pubblici finalizzati ad illustrare ai cittadini le nuove modalità di raccolta e a stabilire un confronto diretto per domande relative al servizio sul territorio.

Gli incontri pubblici rivolti ai cittadini saranno tre e si terranno sul territorio comunale interessato: il primo si svolgerà martedì 23 gennaio, alle 21, presso il Circolo Arci di Sovicille in via delle Fonti. Il secondo incontro si terrà mercoledì 24 gennaio, alle ore 21, presso il Circolo Arci di via Massetana a Rosia, mentre il terzo e ultimo incontro con la cittadinanza si svolgerà alle 21,15 presso la Società Filarmonica in piazza della Repubblica a San Rocco a Pilli , giovedì 25 gennaio.

Nei giorni successivi inizierà la consegna casa per casa del kit per differenziare composto da sacchi e mastelli di diverso colore a seconda della tipologia di rifiuto da conferire (sacchi di carta per la raccolta di carta e cartone; sacchi di colore giallo per la raccolta di vetro, alluminio, plastica e tetrapak; mastello grigio per la raccolta del rifiuto indifferenziato) e dal materiale informativo riportante il calendario con i giorni e gli orari di esposizione dei rifiuti e tutte le indicazioni utili a fare una corretta raccolta differenziata.

Qualora gli utenti non siano reperibili al momento della consegna, sarà lasciato un avviso nella cassetta della posta con indicate le modalità di ritiro a disposizione (a partire da metà febbraio sarà attivato un punto di riconsegna).

Anche nel resto del territorio comunale si procederà con una riorganizzazione del servizio attivando una raccolta di prossimità, ossia una raccolta differenziata tramite contenitori di prossimità, di diverse dimensioni e di colore differente a seconda delle tipologie di rifiuto da intercettare.

“Questo importante nuovo avvio ci consentirà non solo di adeguarci a quanto richiede l’Europa in ordine alle percentuali di differenziata, ma anche di dare un’espressione superiore di civiltà al territorio, almeno più coerente rispetto al canone di bellezza e eccellenza che Sovicille esprime – afferma Giovanna Poma, assessora all’ambiente del comune di Sovicille –. L’invito che faccio ai cittadini è quello di impegnarsi nel separare correttamente i rifiuti. La collaborazione attiva, infatti, è il metodo più funzionale per incrementare la percentuale di rifiuti destinati a riciclo. Per questo sarà essenziale prendere parte alle assemblee pubbliche programmate nelle frazioni, duranti le quali saranno fornite puntuali spiegazioni e ragguagli e sarà possibile rispondere a tutte le vostre domande”.

L’obiettivo dell’introduzione del porta a porta e della raccolta di prossimità è quello di fornire ai cittadini ulteriori strumenti e servizi capaci di migliorare sia in termini quantitativi che qualitativi la raccolta differenziata nel comune e quindi anche il recupero di materia e di materiale avviato a riciclo, raggiungendo in tal modo gli obiettivi previsti dalla normativa europea e nazionale, nonché dalla programmazione regionale.

“Si tratta di un passaggio fondamentale per l’evoluzione della gestione e del trattamento dei rifiuti – commenta Giuseppe Gugliotti, sindaco di Sovicille –. Aumentare la qualità e la quantità di materiale da avviare a riciclo significa compiere una rivoluzione culturale che porta a vedere il rifiuto come risorsa più che come problema. Naturalmente tutto questo necessita dell’impegno di tutti gli attori del sistema: senza l’impegno e la pazienza di ciascuno di noi non raggiungeremo i risultati sperati”.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero verde di Sei Toscana – 800 127 484 – o visitare il sito internet www.seitoscana.it.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER