Domenica, 15 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SPORT - ALTRI SPORT

Giulia Leni medaglia d'oro e di bronzo ai Giochi del Mediterraneo

Bookmark and Share
Per la mensanina oro a squadre nella nazionale azzurra e bronzo nella finale di specialità al volteggio
Piero Ricci “Un risultato che ci gratifica profondamente”

giulialeni-giochimediterraneo2013-bronzovolteggioLa mensanina Giulia Leni brilla ai Giochi del Mediterraneo di Mersin. Alla sua prima finale azzurra nella nazionale maggiore la Leni stupisce tutti conquistando una bellissima medaglia di bronzo al volteggio. Con il doppio salto, ribaltata carpio con ½ giro e Kasamatsu raccolto, si aggiudica un posto tra le migliori 8 dai 25 metri, per poi attestarsi sul terzo gradino del podio con i due punteggi di 13.866 e 13.333, media 13.599. Davanti a lei solo l'imprendibile egiziana Fawda Mahmoud (14.250) e la francese Jaohanna Cano seconda ad appena 17 millesimi di distanza.

“Davvero una grande prestazione che conferma l'ottimo risultato conseguito nei Campionati Assoluti” commenta il Tecnico Beatrice Vannoni “Un'esecuzione praticamente perfetta, soprattutto per il secondo salto che Giulia ha consolidato in poco tempo”.

Un primato personale che va ad aggiungersi ad un ricchissimo medagliere, inaugurato, nella prima giornata di gare con l'oro a squadre. L’Italdonne supera quota 165 punti, staccando le altre candidate al titolo della Francia, ferme a 158.800. Per le azzurre si tratta del quinto titolo a squadre nella storia dei Giochi del Mediterraneo, dopo quelli conquistati nelle edizioni del 1971, 1975, 1979 e 2005. Una importante rivincita dopo l'argento di 4 anni fa a Pescara quando proprio la temuta Francia aveva sopravanzato le azzurre di appena pochi decimi. Agli archivi, in questa edizione dei record, l'oro nella finale individuale all-around del Caporal Maggiore dell'Esercito Vanessa Ferrari, replicato anche nella finale di specialità al corpo libero, cui si aggiunge anche il bronzo alla trave. Sul gradino più alto del podio le due romane Chiara Gandolfi (parallele) e Giorgia Campana (trave), terza a parallele, come la Preziosa al corpo libero.

"Un risulto importante che giunge a coronamento di un periodo positivo, durante il quale Giulia ha definitivamente gettato alle spalle pesanti infortuni e conseguenti ipotesi di abbandono” questo il commento del Presidente di Mens Sana Piero Ricci “Il duro lavoro, quotidiano, in palestra e la sua determinazione hanno fatto in modo di raggiungere un obiettivo che ci gratifica profondamente. A lei vanno le più sincere congratulazioni da parte di tutta la Polisportiva Mens Sana".

giulialeni-giochimediterraneo2013-orosquadre
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER