Mercoledì, 22 Novembre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
SPORT - ALTRI SPORT
E-mail Stampa PDF

Siena Hockey, sfuma il sogno dell'A2

Bookmark and Share
sienahockey-squadra650Sfuma il sogno della A2 per il Siena Hockey. Nonostante il netto successo dei senesi contro i padroni di casa del Matera (un netto 5-2) il successo nella gara successiva del Mirandola sul Trissino ha matematicamente chiuso il discorso promozione indipendentemente dal risultato delle ultime due gare. Il Mirandola infatti con i 6 punti conquistati nelle prime due gare contro Siena e Trissino, poteva essere raggiunta in classifica (nell'improbabile caso di una sconfitta contro Matera) solo da queste due formazioni contro le quali peraltro è in vantaggio nello scontro diretto. Per cui, fatti i doverosi complimenti al Pico, resta l'amarezza per un traguardo accarezzato e sfiorato fino all'ultimo, ma sfumato per un solo misero gol. Ci può stare e nessuno ne fa un dramma, solo un rimpianto per una ghiotta occasione sfumata.

Sotto il profilo della cronaca nella partita contro Matera il Siena non ha incontrato particolari difficoltà: la superiorità tecnica dei senesi è apparsa evidente sin dalle prime battute. Il pallino del gioco è rimasto in mano al Siena per tutta la partita, con i lucani sempre costretti ad inseguire. Siena che va in gol dopo 3' con Brunelli che è il più veloce di tutti ad impadronirsi di una palla vagante in area ed andare a bersaglio. E' lo stesso attaccante a raddoppiare all'undicesimo finalizzando in gol una azione di contropiede. Il Matera cerca subito di replicare e ci riesce con Nicoletti al 13' che approfitta di una corta respinta di Sassetti. I lucani avrebbero anche la possibilità di pareggiare ma la punizione di prima concessa per un presunto fallo grave di Brunelli viene parata da Sassetti e nei successivi due minuti di inferiorità numerica i senesi riescono a chiudere tutti i varchi andando poi al riposo sul 2-1. La ripresa di apre con il Matera proteso in avanti alla ricerca del pareggio che trova al 3' con Quatraro ben imbeccato da Persia. Gioia di breve durata perchè passa un minuto e Nicoletti commette fallo grave: la punizione di prima viene affidata ad Achilli che la trasforma. Il Siena è padrone della pista e ribadisce la propria superiorità al 10' quando va nuovamente a bersaglio con Borracelli che sfrutta alla perfezione un assist di Polverini. Il Matera avrebbe l'occasione di accorciare le distanze al 14' quando viene fischiato il 10° fallo di squadra al Siena, ma ancora una volta ci pensa Sassetti a dire di no. Nemmeno 3 minuti e il Siena mette la parola fine sulla gara ancora con Borracelli che chiude in gol un contropiede a due con Tisato.
La successiva partita contro il Trissino, come detto, non ha più importanza ai fini del primo posto nel girone, ormai assegnato al Mirandola. Il Siena parte sicuramente scarico da un punto di vista emotivo ed in più costretto a rinunciare a Polverini, infortunatosi nel finale della partita precedente. Il Trissino ne approfitta grazie anche alla maggior freschezza atletica dei propri giocatori e riesce a prendere subito in mano le redini dell'incontro. In difesa la squadra veneta chiude ogni varco per il tiro dei senesi ed in attacco mette in continua difficoltà la retroguardia bianco nero verde. Ecco che in rapida successione con Rigo al 6', Nardon al 7', ancora Rigo all'ottavo ed al 13'. Una vera Caporetto per i senesi che non riescono proprio a sbloccarsi. Solo nella parte finale del tempo si comincia ad intravedere qualche timido segnale di ripresa, ma purtroppo senza che si concretizzi con gol e la prima frazione si chiude con un eloquente 4-0 in favore del Trissino. Nella ripresa il Siena conferma di aver finalmente ritrovato i giusti equilibri: le maglie finalmente si chiudono in difesa e l'attacco comincia a girare. Al 7' il Siena finalmente va a segno: netto atterramento in area di Brunelli e chiaro rigore che Achilli trasforma. Passano 2 minuti e c'è il raddoppio ad opera di Lazzeri che in azione di contropiede centra finalmente il bersaglio. Il gol galvanizza ulteriormente i senesi che affondano sempre più spesso il colpo creando chiare difficoltà alla difesa veneta, costretta ad un nuovo fallo da rigore per nuovo plateale atterramento di Brunelli in area. Va al tiro Achilli, ma stavolta la sua conclusione è parata. Ma il gol è nell'aria ed arriva puntualmente al 10' con Lorenzini che chiude a segno una azione di contropiede dei suoi. Il Siena continua a premere sull'acceleratore alla ricerca del pareggio, ma gradualmente il Trissino riesce a riorganizzare la propria difesa non concedendo più chiare chances ai senesi. Nel forcing finale del Siena ci potrebbe stare un altro rigore per atterramento di Achilli in area ad 1 secondo dalla fine, ma gli arbitri non lo ravvisano (o non se la sentono di fischiarlo) e la partita si conclude con la vittoria del Trissino per 4-3.

MATERA: El Haouzi, Tedesco, Lamacchia, Nicoletti G., Antezza, Quatraro, Nicoletti L., Persia, Gaudiano, Gaudio. All.: Barbano
SIENA: Sassetti, Lorenzini, Achilli, Polverini, Paglicci, Lazzeri, Tisato, Borracelli, Brunelli, Mariotti. All.: Biancucci
Arbitri: Stanno e Rago
Marcatori: 3' e 12' Brunelli, 13' Nicoletti. S.T.: 3' Quatraro, 4' Achilli, 10' e 19' Borracelli
Siena - Trissino

SIENA HOCKEY: Sassetti, Lorenzini, Achilli, Paglicci, Lazzeri, Tisato, Borracelli, Brunelli, Mariotti. All.: Biancucci
GS TRISSINO: De Gaspero, Faccin, Masiero, Reniero, Benetti, Nardon, Schiavo, Bortoli, Rigo, Vallortigara. All. Rigo
Marcatori: 6' Rigo, 7' Nardon, 8' e 13' Rigo. S.T.: 7' Achilli, 9' Lazzeri, 10' Lorenzini
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER