Lunedì, 29 Maggio 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
SPORT - RUGBY
E-mail Stampa PDF

Oltre 600 bambini a Siena per il torneo di mini rugby Fondazione Ronald McDonald

Bookmark and Share
Il 29 e 30 aprile allo stadio Franchi in campo le rappresentative under 10 e under 12 di tutta Italia
Premiati i piccoli delle scuole che hanno partecipato al concorso grafico collegato all’evento benefico

RonaldMcDonald2017Sono pronti a scendere in campo i piccoli protagonisti del Torneo Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia mini rugby. La presentazione ufficiale della manifestazione si è tenuta questa mattina (20 aprile) nella Sala della Suvera dell’Accademia dei Rozzi, animata dai ragazzi delle scuole primarie senesi che hanno partecipato al concorso grafico collegato all’evento sportivo. Protagonisti sono stati infatti gli elaborati realizzati dagli studenti delle classi quarte e quinte dei plessi scolastici del Comune di Siena. Oltre duecento lavori incentrati su una tematica ecologica dal titolo: “Non voglio un mondo….immondo. Quando inquino, sporco, spreco, offendo tutti i bambini della Terra. Pensandoci bene, so cosa farò oggi, ogni giorno, per avere da grande un pianeta più bello”. A valutare i lavori dei piccoli delle classi 4ª e 5ª delle Scuole Primarie A. Saffi e F. Tozzi, una giuria qualificata presieduta da Tommaso Andreini, pittore del drappellone del Palio del 2 luglio 2016, e composta dal coach della Emma Villas Volley Paolo Tofoli e da Alberto Negri, presidente dell’associazione Autismo Siena - Piccolo Principe che in questa edizione del torneo beneficerà di una donazione da parte della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia.

“Un ringraziamento doveroso al Consigliere della Fondazione per l'infanzia Ronald McDonald Italia, Andrea Vigni, che con il suo entusiasmo, riesce a tirare le fila di tutta l'organizzazione dell'evento. Ringraziamo tutti gli sponsor che ci sostengono e gli enti partner che collaborano per la buon riuscita della manifestazione. Ringraziamo la nostra Federazione, la Fir, e il Comitato Regionale Toscano Rugby sempre presenti come tutti gli anni, nel supportarci: il torneo è infatti riconosciuto a livello federale in tutta Italia. Il 29 e 30 aprile vi aspettiamo tutti allo stadio per vedere i piccoli rugbisti italiani giocare con la "strana" palla ovale!”, ha commentato Mirko Fedolfi coordinatore del torneo, presente alla presentazione insieme a Michele Rizzi, presidente del Siena Rugby Club 2000 e Antonio Cinotti Vice Presidente Cus Siena. A nome della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia è intervenuto il consigliere Andrea Vigni: “Molte famiglie sono costrette a lunghi viaggi per le cure mediche dei figli, spendendo in fretta i loro risparmi. Lunghe trasferte che sono un peso extra, che nessun genitore merita di subire. Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald vuole essere al fianco di queste famiglie e si impegna affinché possano stare vicine durante questo delicato momento della loro vita, perché stare insieme migliora il loro benessere”. Nascono così  le Case Ronald (quattro in Italia a Firenze, Roma e Brescia) e le Family Room (due ad Alessandria e Bologna), che offrono ai bambini gravemente malati e ai loro genitori un ambiente familiare e sereno dove stare. “La Fondazione è sostenuta totalmente con donazioni provenienti da privati, attuando varie modalità di raccolta fondi, tra cui quella di eventi come il Torneo di Minirugby Under 12, nato nel 2013 da una bellissima intuizione della dirigenza del Siena Rugby Club 2000 e CUS Siena Rugby. Questa importante manifestazione, giunta oramai alla quinta edizione, oltre a celebrare uno sport nobile come il rugby, avvicina i ragazzi e le ragazze che giocano a mini rugby ai coetanei che stanno vivendo un momento difficile della loro vita”, ha concluso Vigni.

IL CONCORSO

“Non voglio un mondo… immondo. Quando inquino, sporco, spreco, offendo tutti i bambini della Terra. Pensandoci bene, so cosa farò oggi, ogni giorno, per avere da grande un pianeta più bello”. Una frase per riflettere sul rispetto del nostro Pianeta che ha guidato l’ispirazione degli studenti in gara nel concorso grafico. Ancora una volta oltre che un evento ludico e sportivo il Torneo Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia mini rugby conferma la sua vocazione di occasione per riflettere su tematiche di attualità. “Gli elaborati che abbiamo esaminato sono stati molto interessanti – ha affermato Tommaso Andreini –, si percepisce il giusto interesse e la preparazione dei bambini su questa delicata e importante tematica. Non so se tra questi piccoli artisti, ce ne sarà uno che un giorno riuscirà a dipingere un Palio – conclude Andreini -, certamente la creatività va di pari passo con la passione e la passione, secondo me, è come l’amore ovvero può spostare le montagne”.

La prima classificata del concorso grafico è stata Anita Miglio, della Classe Quinta A della scuola Saffi. Al secondo posto Gabriele Russiello della Tozzi e terza classificata Carolina Fiorito della Classe 5 C della Saffi. Questi i premi del concorso: 1° classificato: un pomeriggio a dipingere nello studio di Tommaso Andreini, due abbonamenti per la stagione di pallavolo 2017/18 della Emma Villas offerti dalla società, due posti nei palchi al Palio di Luglio offerti dalla Fondazione Monte dei Paschi, una visita per la famiglia al laboratorio tamburi, al museo e una pizza in Società offerta dalla Contrada della Selva. 2° classificato: due abbonamenti alla stagione di calcio 2017/18 offerti dalla Robur Siena, un’attività con il 186° Reggimento Folgore, due posti in finestra per tutte le prove del Palio di Luglio offerti da Banca dell’Etruria, una visita per la famiglia al laboratorio tamburi, al museo e una pizza in Società offerta dalla Contrada della Selva. 3° classificato: due abbonamenti alla stagione del basket 2017/18 offerti dalla Mens Sana Basket 1871, due biglietti per una serata della stagione teatrale 2017/18 ai Rinnovati offerti dall’Accademia dei Rozzi, una visita per la famiglia al laboratorio tamburi, al museo e una pizza in Società offerta dalla Contrada della Selva, due biglietti per una partita del Sei Nazioni anno 2017/18 offerti dal Siena Rugby Club 2000.

IL TORNEO

Sabato 29 aprile alle ore 14,30 presso lo stadio Artemio Franchi avrà inizio il Torneo Minirugby Fondazione per l'infanzia Ronald McDonald, arrivato alla sua quinta edizione. Per la prima volta con ben 12 squadre sia per la categoria Under 10, sia per la categoria Under 12. Questi ultimi giocheranno l'intera giornata di domenica 30 aprile, provenienti da tutta Italia, con circa 300 bambini pronti a dare il tutto per tutto sul campo per portarsi a casa la coppa del primo classificato. Tra le partecipanti della categoria Under 10 ci sono le società: Siena, Firenze 1931, Florentia Rugby, Vasari Arezzo Rugby, Scandicci Rugby, Silea Rugby, Unione Rugby Montelupo Empoli, Crete Senesi Rugby, Livorno 1931, Perugia Rugby, Viterbo Rugby, Frascati Rugby. Giocheranno il sabato pomeriggio e la finale avverrà circa alle ore 17. A seguire 3Tempo e premiazioni. Tra le partecipanti della categoria Under 12 ci saranno le società: Siena, Florentia Rugby, Scandicci Rugby, Unione Rugby Montelupo Empoli, Livorno 1931, Viterbo Rugby, Firenze 1931, Gispi Prato, Silea Rugby, Crete Senesi Rugby, Perugia Rugby, Frascati Rugby. Giocheranno dalla mattina di domenica 30 aprile alle ore 9.30 e la finale sarà alle ore 16 circa. Seguiranno le premiazioni. Saranno due giornate all'insegna del Rugby giocato proprio dai più piccolini, infatti nella giornata di domenica ci sarà anche un piccolo triangolare con i bambini delle categorie minori della Under 6 e Under 8, verso le ore 12.30. Da segnalare anche che quest’anno ci sarà la presenza di Alessandro Moscardi mitico capitano della Nazionale nei primi anni del ‘6 Nazioni’, premiato anche come miglior tallonatore al mondo, per dare il calcio di inizio del torneo.

LA FONDAZIONE

La Fondazione per l'Infanzia Ronald McDonald è presente in Italia dal 1999. Attiva in oltre 60 paesi del mondo, fornisce assistenza ai bambini malati e alle loro famiglie all’interno delle Case Ronald e delle Family Room. Le prime sono strutture costruite in prossimità di prestigiosi centri pediatrici come il Mayer di Firenze, mentre le seconde sorgono all’interno degli stessi ospedali. “Case lontano da casa”, un luogo in cui il nucleo familiare si possa riunire durante il periodo della cura. “C’è un luogo a Firenze dove le famiglie angosciate e addolorate per la salute dei propri figli trovano accoglienza, sostegno, affetto… Quel luogo è Casa Ronald. Una Casa animata da persone speciali… persone a noi care per la disponibilità che ci hanno mostrato, la cordialità e l’affetto che ci hanno donato in questi lunghi e difficili mesi. Poi ci sono le altre famiglie… mamme e papà tutti uniti nella lotta con l’unico obiettivo di riportare i propri figli a casa… Già, la casa… la prima vera casa di Francesca è stata Casa Ronald e voi siete stati la sua famiglia. Per noi il grande giorno è arrivato… vi porterò sempre nel mio cuore e racconterò di voi a Francesca che saprà di avere qui a Firenze un luogo ove ha conosciuto il calore e l’affetto di una famiglia… la famiglia di Casa Ronald. Vi ringrazio per i sorrisi che avete donato a me e a Francesca, che se oggi è una bimba serena, allegra e sorridente è anche perché ha avuto voi accanto. Con infinito affetto, Nunzia e Francesca”. Tratto dal libro degli ospiti di Casa Ronald Firenze.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
Estra_300x250_gasluce
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER