Lunedì, 22 aprile 2019
Banner
Banner
SPORT - VOLLEY

Volley, la Emma Villas Siena sconfitta da Sora al tie break

Bookmark and Share
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA–EMMA VILLAS SIENA 3-2 (21-25, 28-26, 23-25, 25-21, 15-10)

sora-emmavillasAlla fine vince Sora al tie break. Ancora un altro tie break per la Emma Villas che a Veroli contro la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora lotta sul taraflex per quasi due ore e mezzo. Bei colpi da una parte e dall’altra con i vari Hernandez e Ishikawa, Petkovic e Joao Rafael tutti buoni protagonisti del match. La Emma Villas parte con il piede giusto e vince il primo set, i locali pareggiano aggiudicandosi il secondo, Siena rimette la testa avanti prendendosi il terzo. Ma poi arriva la rimonta del team di casa che sospinta da Petkovic e Joao Rafael porta la sfida al quinto set e poi vince il tie break 15-10.

Primo set La Emma Villas inizia il match con il sestetto composto da Marouf ed Hernandez sulla diagonale palleggiatore-opposto, Ishikawa e Savani in banda, Cortesia e Gladyr al centro, Giovi libero. I padroni di casa di Sora vengono schierati in questo modo da coach Mario Barbiero: Kedzierski al palleggio, Petkovic nel ruolo di opposto, il brasiliano Joao Rafael e lo statunitense Fey in banda, Caneschi e Di Martino centrali, Bonami in seconda linea a difendere.

Si comincia con un punto di Caneschi, pareggia Ishikawa. Poi è 2-2 con i punti degli opposti Petkovic ed Hernandez. In questo frangente gli attacchi hanno nettamente la meglio sulle difese: Savani, Joao Rafael, Petkovic e Hernandez non sbagliano praticamente niente. Quando Caneschi sbaglia la veloce spedendo out il pallone la Emma Villas mette la testa avanti. Savani aumenta il vantaggio dei biancoblu andando a murare Petkovic (7-9). Sora deve fare gli straordinari e solamente dopo tre difese meravigliose di Siena riesce ad andare a punto con Di Martino. Un’altra murata vincente degli ospiti arriva grazie a Cortesia che blocca Petkovic (8-10). I locali però tornano sotto e impattano sul 10-10, il set continua ad essere giocato punto a punto. I padroni di casa non trovano continuità al servizio (sono 6 gli errori in battuta di Sora nel primo set) mentre Siena piazza un altro punto break grazie all’ace di Jurij Gladyr (12-14). Hernandez e Ishikawa mantengono percentuali alte in attacco, Siena mette a segno altri punti preziosi. Quando Petkovic sbaglia la schiacciata sulla parallela la Emma Villas è sul +3 (15-18). Cortesia spedisce il servizio proprio sulla linea: 15-19. Le combinazioni Marouf-Gladyr danno ancora frutti: 17-21 per Siena. Marouf è bravo anche a muro, il palleggiatore iraniano propizia il ventiduesimo punto senese. In campo entra anche Maruotti al posto di Savani. Marouf guarda verso posto 4 da dove Ishikawa trova il mani-out del muro di Sora. L’ace di Joao Rafael avvicina i padroni di casa (21-23), il brasiliano però non si ripete e spedisce out il servizio successivo (21-24). Hernandez chiude il primo set: 21-25. Siena sta difendendo assai bene sugli attacchi dei locali, anche il computo dei muri-punto parla fino ad ora in favore degli ospiti (0-3).

Secondo set Due ace di Joao Rafael e Petkovic consentono ai padroni di casa di andare subito sul 5-2 in avvio di secondo parziale. La Emma Villas pian piano si riavvicina, una ottima difesa e l’attacco a segno di Ishikawa portano il punteggio sul 7-6. Il turno in battuta di Gladyr produce ancora risultati dato che il centrale ucraino realizza di potenza e precisione il suo secondo ace dell’incontro. Il brasiliano Joao Rafael poco dopo sale in cattedra: piega la ricezione senese con un servizio vincente e complessivamente al suo turno di battuta Sora vola sul 14-8 con la murata di Fey su Hernandez che chiude questo break dei locali. In campo ora per Siena ci sono Maruotti e Van de Voorde per Ishikawa e Cortesia. Il quindicesimo punto della Globo Banca Popolare del Frusinate è ancora frutto dello schiacciatore carioca, che attacca anche da seconda linea. Petkovic e Joao Rafael stanno trascinando il team di casa: sul 21-15 10 punti in questo set sono stati messi a segno dal serbo e 7 dal brasiliano. Il 22-16 arriva invece dal centro con Caneschi. Poco prima Marouf si era fatto apprezzare per un tocco vincente di seconda. In campo c’è posto anche per Vedovotto per Savani. Di Maruotti il punto del 22-17, Van de Voorde mura Petkovic per il 22-18, Hernandez chiude il 22-19. Break senese di 0-3. Il divario si riduce ancora con la schiacciata out di Petkovic (22-20) e con la schiacciata vincente in diagonale di Hernandez (22-21). Petkovic poco dopo però non sbaglia (23-21) ed è ancora l’opposto serbo a dare due set point alla sua squadra (24-22). Il primo è annullato da Gladyr, il secondo da Hernandez (24-24). Si procede ai vantaggi, è decisivo l’ace di Joao Rafael per il 28-26.

Terzo set La Emma Villas riparte con il sestetto iniziale. Jurij Gladyr è un gladiatore, l’ucraino mette a referto il suo terzo ace del match. Intanto Petkovic e Joao Rafael continuano a martellare. Gli rispondono Hernandez e Ishikawa per l’11-9. Hernandez mura Petkovic e adesso il punteggio è 11-10. Che diventa 11-11 con la schiacciata lunga di Petkovic. Dopo il time out richiesto da coach Barbiero Petkovic trova le misure giuste (12-11). Dai nove metri Ishikava va a segno per il sorpasso Emma Villas (12-13). Hernandez mette giù il punto numero 14, Gladyr finalizza la veloce del 14-15. Fey trova l’ace del 16-15 ma Siena ribalta ancora con Ishikawa che prima schiaccia con profitto e poi mura Petkovic. Sul 17-17 dentro Vedovotto per Savani. Ed è proprio Vedovotto a farsi apprezzare per una non semplice ricezione. Ancora Ishikawa protagonista a muro, di nuovo su Petkovic. Hernandez finalizza il ventesimo punto per Siena (18-20). Giovi vola a prendere il pallonetto di Joao Rafael, è ancora Ishikawa a chiudere il punto (18-21). Il giapponese va ancora a segno, intanto rientra Savani per un Vedovotto che si prende gli applausi dei sostenitori senesi per quanto è riuscito a fare in ricezione. Quando Caneschi sbaglia la battuta Siena ha due set point (22-24). Di Martino annulla il primo, Ishikawa chiude i conti sul 23-25. Il giapponese ha trascinato i suoi compagni con 8 punti personali in questo set.

Quarto set Ed è ancora Ishikawa ad essere superlativo dai nove metri in avvio di quarto parziale. Il servizio di Kedzierski crea problemi alla ricezione senese, ne approfitta Petkovic per il 5-4. Hernandez pone fine ad uno scambio molto lungo (6-5). Il muro di Savani su Petkovic vale l’8-7. L’errore seguente di Joao Rafael riporta il set in parità (8-8). Piccolo break di Sora con il muro di Di Martino (10-8). Joao Rafael fa +3 (12-9), con coach Cichello che chiede immediatamente time out per parlare con i suoi giocatori.  L’ace di Di Martino e la schiacciata di Petkovic che si insacca nel muro senese portano i locali sul +5 (15-10). La Emma Villas si riavvicina subito con 3 punti di fila dell’opposto cubano Hernandez (15-13). Maruotti centra la riga (16-14) e poi si ripete con un’altra schiacciata che porta il quindicesimo punto per Siena (17-15). Bravo Maruotti anche al servizio, la ricezione di Sora è in difficoltà, arriva un altro punto per gli ospiti. Petkovic attacca ancora con alte percentuali, il suo trentesimo punto di questa sfida porta al 20-18. Gli risponde un altro protagonista di questa partita, Yuki Ishikawa (20-19). Joao Rafael indossa ancora i panni del protagonista: la sua schiacciata è vincente per Sora, poi il brasiliano mura Ishikawa. L’inerzia è ora in favore dei padroni di casa, l’errore dai nove metri di Ishikawa porta tutto al tie break (25-21).

Quinto set Si parte con l’ace di Dusan Petkovic. Savani pareggia (1-1). Ancora punto di Petkovic (2-1), poi ace di Fey (3-1) che un istante dopo non si ripete e spedisce la battuta in rete (3-2). Sbaglia il suo attacco Joao Rafael ed è parità (3-3). Savani va a segno, così come Joao Rafael. E’ punto a punto, Sora sfonda al centro con Caneschi e si prende un piccolo vantaggio con l’invasione del muro senese (7-5), la Banca Popolare del Frusinate va al cambio di campo sull’8-5. Petkovic con due punti consecutivi permette ai suoi di allungare (10-6). Hernandez riduce lo svantaggio (10-7). Dentro Maruotti e Van de Voorde per Ishikawa e Spadavecchia. Fey e Petkovic danno alla Globo Banca Popolare del Frusinate altri due punti che spingono in avanti il team di casa (13-7). Van de Voorde a segno, Petkovic schiaccia però la palla del match point (14-8). Hernandez prima realizza un ace, poi il suo errore in battuta chiude il quinto set sul 15-10 e l’incontro.

La situazione in classifica è ora sportivamente drammatica: sono infatti 5 i punti che separano i biancoblù dal terzultimo posto (saranno due le squadre retrocesse) a sole 6 giornate dalla fine del campionato.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Marrazzo, Farina, Kedzierski 1, Caneschi 9, Fey 7, Bonami (L), De Barros Ferreira Joao Rafael 24, Nielsen, Esposito, Bermudez 1, Mauti, Petkovic 37, Rawiak, Di Martino 4. Coach: Mario Barbiero. Secondo allenatore: Maurizio Colucci.

EMMA VILLAS SIENA: Giraudo, Cortesia 4, Spadavecchia, Marouf 2, Giovi (L), Gladyr 8, Vedovotto, Mattei, Caldelli (L), Van de Voorde 2, Ishikawa 20, Maruotti 5, Hernandez 22, Savani 8. Coach: Juan Manuel Cichello. Secondo allenatore: Leonardo Castellaneta.

Arbitri: Gnani, Boris.
NOTE – Sora: percentuale in attacco: 50%; positività in ricezione: 58% (36% perfette); muri punto: 5; ace: 10; errori in battuta: 20.
Siena: percentuale in attacco: 47%; positività in ricezione: 37% (16% perfette); muri punto: 10; ace: 7; errori in battuta: 17.
Video Check: richiesto nel primo set da Siena sul 13-14; richiesto nel secondo set da Sora sul 22-20; richiesto nel terzo set da Siena sul 10-7 e da Sora sul 21-24 (decisione cambiata) e sul 23-25; richiesto nel quarto set da Sora sul 7-6; richiesto nel quinto set da Siena sul 2-1 e da Sora sul 7-6.
Spettatori: 979. Incasso: 4.860 euro. Durata del match: 2 ore e 13 minuti (26’, 34’, 31’, 26’, 16’). Mvp: Petkovic.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
300x250_estra_19marzo2019

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER