Sabato, 18 Agosto 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
SPORT - VOLLEY

Emma Villas, che gioia! A Spoleto uno straordinario trionfo

Bookmark and Share
MONINI SPOLETO-EMMA VILLAS SIENA 1-3 (22-25, 25-21, 22-25, 22-25)

spoleto-emmavillas-poolAUna Emma Villas di carattere e personalità vince in trasferta la prima partita della Pool A e conquista tre punti pesantissimi sul campo della Monini Spoleto. Il tutto davanti a 150 tifosi arrivati da Siena. Al PalaRota i senesi partono forte, aggiudicandosi il primo set, poi resistono alla reazione dei padroni di casa e conquistano il terzo ed il quarto parziale chiudendo l’incontro. Sono stati 9 i servizi vincenti dei senesi, capaci di realizzare 12 muri-punto. Di qualità anche la difesa sugli attacchi dei locali. Miglior realizzatore in casa Emma Villas è Michele Fedrizzi, autore di 19 punti; bene anche Vedovotto con 14 e Spadavecchia con 12. Al centro conferma la prestazione positiva fatta vedere al PalaEstra contro Catania il brasiliano Alisson Melo (8 punti per lui con 4 muri vincenti).

Si comincia. La Emma Villas è schiarata con la stessa formazione vista in casa contro Catania: Fabroni e Boswinkel sulla diagonale palleggiatore-opposto, Vedovotto e Fedrizzi in banda, Spadavecchia e di nuovo Alisson Melo al centro, Giovi è il libero titolare.

Spoleto si affida a Corvetta in cabina di regia, Ivan Raic è l’opposto titolare, Bertoli e Galliani in banda, Van Berkel e Zamagni centrali, Bari in seconda linea a difendere.

Primo set Arriva subito un ace per Michele Fedrizzi, aiutato dal nastro. Buoni gli attacchi da una parte e dall’altra nelle prime battute del match: Vedovotto mette immediatamente a segno 2 punti iniziando la sfida con le marce alte, Boswinkel è autore di un muro vincente. Siena mette la testa avanti, la Monini rintuzza un po’ lo svantaggio con Ivan Raic, a segno per il 4-5. Alisson Melo continua a convincere nel ruolo di centrale: ben assistito da Fabroni chiude una veloce che vale il 4-6. Lo stesso brasiliano fa bene anche in battuta, la ricezione di Spoleto non è ottimale, ne approfitta Spadavecchia che schiaccia con prontezza. Ancora il centrale di origini pugliesi a segno e poi Spadavecchia con la battuta float mette a segno anche l’ace del +4: 7-11. La Emma Villas sta giocando una grande gara, riuscendo a creare problemi con il servizio alla ricezione degli umbri. Spoleto trova punti da Galliani e Raic ma il muro e la difesa biancoblu stanno tenendo assai bene in questo primo set. La gara va comunque avanti a folate: dopo avere toccato il +4 Siena subisce un parziale messo a segno dai locali fino al 15-15.

Però dopo il time out chiesto da coach Cichello è con il turno al servizio di Michele Fedrizzi che la Emma Villas allunga. Ancora una volta la battuta di “Fritz” fa la differenza: l’ex Padova realizza due servizi vincenti di fila, e su un suo terzo servizio ci sono ancora problemi per la ricezione di Spoleto da cui nasce una schiacciata vincente di Vedovotto. Siena ha di nuovo allungato, e l’errore di Galliani porta al 17-21. Spoleto non ci sta e stavolta il break (di 3-0 in favore dei padroni di casa) arriva con la battuta di Galliani: 20-21. Tre errori in attacco dei senesi rimettono tutto in discussione: 22-22. Cala però poi l’attenzione della Monini, Siena in questa circostanza è brava ad approfittarne: 22-25.

Sono stati 5 a testa i punti in questo primo set per Filippo Vedovotto e per Michele Fedrizzi, 4 quelli di Vincenzo Spadavecchia. Quattro anche le battute vincenti. Positivi anche i numeri relativi alla ricezione.

Secondo set Spoleto parte bene, con l’ex Monza Galliani ed il centrale Van Berkel capaci di mettere a segno punti importanti. Cambio nel ruolo di opposto, con Luca Monti che inserisce Segoni al posto di Raic. Sale l’intensità del gioco della Monini e anche la qualità del servizio dei padroni di casa. L’inserimento di Segoni dà buoni frutti, è proprio il numero 14 di casa a schiacciare per il 10-6 locale. La ricezione dei biancoblu vive adesso un momento di difficoltà. Spoleto ne approfitta e guadagna alcuni punti di vantaggio: sono Segoni e Galliani le due principali bocche di fuoco degli spoletini in questo momento. L’opposto realizza il 17-11. Il muro degli umbri in questo set funziona: Zamagni blocca Vedovotto, poi quando Cichello manda in campo Della Volpe quest’ultimo trova le mani di Matteo Bertoli per il 19-13. Un muro (su Bertoli) e un ace di Fabroni consentono a Siena di ridurre lo svantaggio (20-17). Viene fuori la grinta dei biancoblu, con Vedovotto che segna due punti di fila. Un errore in ricezione della Monini avvicina ulteriormente gli ospiti, ma la giocata che dà una spallata al set è la murata su Alisson Melo. Poi né Vedovotto né Della Volpe trovano la giusta misura delle loro schiacciate. Il secondo set finisce 25-21.

Terzo set Siena mette la testa avanti con il punto break ottenuto grazie alla murata di Alisson Melo: 3-4. Si ripete pochi secondi dopo il brasiliano: 3-5. D’altronde Corvetta sta giocando tanto al centro, trovando fino a questo momento un Lucas Van Berkel capace di fare male ai senesi. L’inerzia torna dalla parte degli ospiti, con la difesa della Monini che lascia a desiderare sulla schiacciata potente di Boswinkel. Il terzo set è molto equilibrato: coach Monti lascia in campo Segoni da opposto e Galliani e Bertoli in banda.

Uno dei punti più belli del match arriva dopo una difesa sontuosa di Giovi (da applausi) e di Vedovotto, con Fedrizzi bravo a far toccare il pallone a terra dall’altra parte della rete. E’ il 6-8 nel terzo set. Il punto sembra galvanizzare i senesi e pare far andare fuori giri i padroni di casa, che poco dopo sbagliano le misure in due circostanze. Bene anche Spadavecchia a muro, poco dopo Galliani spedisce out. Fedrizzi mette a segno il terzo ace della sua giornata in un momento molto caldo della sfida: 8-13. Il turno in battuta di Fedrizzi produce un break di due punti per i senesi. Torna in campo Raic e coach Monti inserisce anche il secondo palleggiatore Costanzi al posto di Corvetta. Ora Spoleto sta sbagliando non poco: la battuta di Galliani finisce fuori e dà a Siena il diciannovesimo punto. Coach Cichello mette dentro Pochini al posto di Vedovotto e l’ex Gioia del Colle è subito importante nella prima azione che gioca. Torna poi a salire in cattedra Fedrizzi: Fabroni lo cerca e lui mette a segno punti preziosi. La Emma Villas si porta avanti addirittura di 7 lunghezze: 14-21. Ma è un match lottato e il parziale ancora non è vinto: infatti Spoleto batte e difende bene e in poco tempo si porta sul -3: 18-21. Ma ci pensano Boswinkel e Fabroni: sono loro a riportare avanti Siena con una schiacciata vincente e con un servizio perfetto. Torna in campo Vedovotto, con Siena che ha a disposizione quattro palle set. La terza è messa a segno proprio da Vedovotto (22-25).

In trentadue minuti si chiude un lottatissimo terzo set. Benissimo Fedrizzi, 6 punti per lui. Positivo anche Vedovotto, 5 punti.

Quarto set Al centro Siena trova soluzioni con Melo e Spadavecchia. E ancora il centrale di origini pugliesi mura un attacco umbro per il 5-6. Due murate spoletine su Spadavecchia e Fedrizzi danno tuttavia un nuovo vantaggio ai locali: 7-6. Ci pensa nuovamente Spadavecchia, vero protagonista in questo frangente di match, a mettere le mani su un attacco della Monini. Raic adesso sbaglia assai poco e si conferma un fattore importante in questa sfida. La battuta di Fedrizzi dà ancora frutti però Spoleto è avanti, e ora Raic trova punti su punti alternando potenza a precisione. L’opposto croato mette a segno due pallonetti di pregevole fattura: 14-12. Il servizio di Fabroni crea problemi alla ricezione spoletina: ne derivano due muri consecutivi per Siena e un errore di Raic: 14-16. Punteggio ad elastico: pareggio Monini sul 16-16 con coach Cichello che chiama il time out. Boswinkel fa fare un altro passettino in avanti, però Vedovotto sbaglia la battuta. E’ ancora parità: 17-17. Sbaglia anche Mariano: 17-18. Zamagni al centro viene difeso, Fedrizzi non fallisce l’occasione: 17-19. Ancora il “Fritz” per il 18-20. Dentro Di Tommaso e Graziani per Fabroni e Boswinkel. Melo mura per il 19-21. La tensione cresce. La Monini difende strenuamente su un servizio di Fedrizzi e poi trova il punto. Dentro di nuovo Fabroni e Boswinkel per Di Tommaso e Graziani. Galliani sbaglia una schiacciata pesante. Dentro pure Pochini al posto di Melo. C’è il tocco a muro sulla schiacciata che finisce fuori di Raic: 21-22. La combinazione Fabroni-Vedovotto avvicina i senesi a quota 25. Raic non sbaglia nemmeno stavolta: 22-23. Spadavecchia dà il match point. La chiude Fedrizzi dopo due ore e un minuto di match: 22-25.

La Emma Villas si porta quindi a 10 punti in classifica. Il prossimo impegno in campionato è in programma domenica 11 febbraio al PalaEstra alle ore 19,30 contro la Caloni Agnelli Bergamo.

MONINI SPOLETO: Zamagni 6, Katalan, Mariano 3, Bertoli 7, Raic 20, Costanzi, Agostini, Di Renzo (L), Galliani 14, Van Berkel 5, Cubito 1, Segoni  4, Corvetta, Bari (L). Coach: Monti.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 4, Bargi, Spadavecchia 12, Vedovotto 14, Giovi (L), Boswinkel 8, Della Volpe, Graziani, Braga, Sani, Pochini, Di Tommaso, Fedrizzi 19, Melo 9. Coach: Cichello.

Arbitri: Matteo Talento, Gianfranco Piperata.

NOTE. Video Check: richiesto nel primo set da Spoleto sul 22-25, richiesto nel secondo set da Siena sul 12-6 (decisione cambiata), sul 22-18 e sul 24-21; richiesto nel terzo set da Spoleto sul 6-9 e sul 19-24 e da Siena sul 9-12 (decisione cambiata) e sul 19-23; richiesto nel quarto set da Spoleto sul 20-22.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER