Sabato, 14 dicembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - TORRITA DI SIENA

Referendum fusione: intervento del Comitato NO fusione Torrita di Siena Montepulciano

Bookmark and Share
montepulciano-torrita-stemma450"Il Consiglio regionale della Regione Toscana ha licenziato il testo di legge sul referendum per la fusione tra Torrita e Montepulciano. Malgrado i resoconti mistificatori che stanno girando anche su siti istituzionali, il Comitato NO fusione fa notare che è stato approvato un atto fumoso che non cita esplicitamente la validità dell'esito referendario solo al raggiungimento del 50%+1, ma che rimanda la decisione finale al Consiglio Regionale che si riunirà dopo il referendum. Al contrario, è stato bocciato un altro odg che chiedeva esplicitamente il 50%+1 per questa fusione. E questo già dovrebbe essere sintomatico di quanto si voglia tenere in considerazione il referendum". Così un intervento del Comitato NO fusione Torrita di Siena Montepulciano.

"Pur ribadendo che l'intenso dibattito che si è sviluppato intorno alla vicenda è esclusivamente frutto del nostro lavoro di due anni, durante i quali abbiamo sempre denunciato l’anti democraticità della legge regionale sulle fusioni, purtroppo, oggi, dobbiamo constatare che non è ancora caduta l’ipotesi che, nel caso in cui a Torrita vinca il NO alla fusione e a Montepulciano il SI, si possa ricorrere alla somma dei voti che ci porterebbe alla fusione anche con la maggioranza dei NO a Torrita. La Regione, infatti, si è riservata l'autonomia della decisione finale.

È del tutto evidente che non era vero che i due sindaci, Grazi e Rossi, avevano la garanzia, sbandierata per due anni, che la regione potesse deliberare in tal senso, e la dimostrazione di questo sono gli appelli, le implorazioni e le “letteracce”  inviate da loro negli ultimissimi giorni al Consiglio regionale.

Giova ricordare che nei prossimi giorni la Regione Toscana risponderà alla diffamatoria missiva  pervenutale da parte del Sindaco Grazi. E di questo i torritesi non potranno certo andare orgogliosi.

Chiediamo pertanto con determinazione ai due sindaci di voler interrompere immediatamente il processo di fusione!"
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK