Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - TORRITA DI SIENA

A Torrita di Siena importanti risorse dalla Regione per il contrasto all'emergenza abitativa

Bookmark and Share
torritadisiena-panorama2016Torrita di Siena è tra i 10 comuni toscani che si sono aggiudicati il bando di integrazione del patrimonio edilizio popolare con abitazioni provenienti dalla crisi del libero mercato immobiliare.

La Regione Toscana mette in campo misure concrete per far fronte all’emergenza abitativa, mutando in risorsa la crisi del mercato immobiliare privato. Così facendo vengono soddisfatti i bisogni delle famiglie più deboli, che sono rimaste economicamente indietro, mettendole in condizione di sicurezza sociale.

Il Comune di Torrita di Siena è tra i 10 in Toscana ammessi al finanziamento per l’acquisto dal libero mercato di alloggi finiti ma ancora invenduti. Case che saranno destinate a edilizia residenziale pubblica. Nelle casse comunali arriveranno più di 1.100.000 di euro finalizzati a fronteggiare l’emergenza abitativa. Per l’assegnazione degli alloggi verrà fatto riferimento alla graduatoria a Torrita già esistente e se necessario verrà fatto un bando specifico.

La soddisfazione dell’Amministrazione è tanta, perché verranno date risposte reali ai bisogni della comunità. E anche perché Torrita è l’unico comune della provincia di Siena e nella decina di quelli toscani.

L'immobile che a Torrita entrerà a far parte del patrimonio pubblico è composto da 5 appartamenti abbastanza grandi. Per questo verrà presa in esame la possibilità di ricavarne 7 oppure 8 alloggi, con dei mirati accorgimenti architettonici, in modo da dare risposte a più famiglie possibili, con formule quali il canone concordato e agevolato.

Tecnicamente non era un bando facile da aggiudicarsi, perché il problema dell’emergenza abitativa è purtroppo diffuso, ed era uno dei prerequisiti per potervi partecipare. Bisognava poi disporre di alloggi pronti da mettere a disposizione, che avessero determinate caratteristiche tecniche abitative. Grazie al minuzioso lavoro dell'amministrazione e sopratutto dell'Ufficio Patriminio, è stato possibile ottenere un ottimo risultato. “Le amministrazioni devono dare risposte concrete ai bisogni di base – ha commentato il sindaco Grazi – perché è quello che la comunità si aspetta dal nostro lavoro; un grazie anche alla Regione Toscana, ed in questo caso all'assessore Ceccarelli, per la sensibilità dimostrata e per aver voluto fortemente bandire queste risorse, risorse che il nostro Comune ha avuto la bravura e la fortuna di aggiudicarsi".
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK