Martedì, 26 maggio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - TORRITA DI SIENA

''La vergogna delle leggi razziali'': Ugo Foà incontra, a Torrita di Siena, studenti e cittadini

Bookmark and Share
Mercoledì 5 febbraio incontrerà i bambini dell’Istituto Comprensivo “G. Parini” e sarà poi il protagonista d’eccezione di un’iniziativa sul “Giorno della Memoria”

ugofoa2020Il 5 febbraio, a Torrita di Siena, il “Giorno della Memoria” sarà celebrato in modo eccezionale e con dei risvolti di grande umanità grazie alla presenza di Ugo Foà, capo del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Roma.

Al mattino racconterà la sua esperienza ai bambini dell’Istituto Comprensivo “G. Parini”; alle 15:30, al Teatro degli Oscuri, incontrerà invece la cittadinanza, dando la sua testimonianza diretta di quella che fu una delle pagine più oscure e vergognose della storia d’Italia.

"A quell’epoca - spiega l'Amministrazione comunale di Torrita -, Foà aveva solo 10 anni; e andare a scuola – come racconta spesso durante i suoi incontri con i ragazzi – era tutto per lui. Un pomeriggio di quella estate, che doveva segnare in modo violento e sinistro l’esistenza di migliaia e migliaia di italiani ebrei, Ugo Foà fu chiamato con i suoi fratelli dai suoi genitori, che dissero loro che da quel giorno, in applicazione delle prime leggi razziali, non sarebbero più potuti andare a scuola.

Come ricorda Foà, fu comunque fortunato perché almeno non fu arrestato e deportato, ma da quel giorno la sua vita cambiò, trasformandosi in solitudine, segregazione, isolamento. “Fu la prima volta che mi fu detto che ero diverso. Non sapevo di appartenere ad una razza diversa da quella umana”.

Dalla fine della seconda guerra mondiale, Ugo Foà è diventato un instancabile divulgatore di quei fatti che, per ignoranza o strategia politica, spesso vengono messi in discussione o addirittura negati. Ed invece, ancora oggi, dopo 80 anni, i rigurgiti di un antisemitismo strisciante tornano alla luce rappresentando una minaccia reale per la libertà e la serena esistenza di tanti nostri connazionali."

“Ciò che è passato è destinato a ripetersi, se non mettiamo in atto tutto ciò che è in nostro potere per informare i nostri figli su ciò che è accaduto e non ne prendiamo coscienza noi per primi – così Giacomo Grazi, sindaco di Torrita di Siena e delegato alla Memoria per l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese – .  con l’ANPI provinciale e l’Unione dei Comuni abbiamo dato pieno appoggio a questa giornata, che vorrei considerare allo stesso tempo informativa di fatti e formativa delle coscienze”.

Alle 15:30, l’apertura dei lavori sarà data da Roberto Machetti, presidente dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese; seguirà la testimonianza di Ugo Foà e un intervento di Silvia Folchi, presidente dell’ANPI Provinciale. Largo spazio sarà dato agli interventi del pubblico. Le conclusioni saranno date da Giacomo Grazi.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK