Mercoledì, 27 gennaio 2021
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - TORRITA DI SIENA

L’Amministrazione comunale di Torrita di Siena ha incontrato in diretta online la comunità di Montefollonico

Bookmark and Share
Durante l’incontro sono stati affrontati alcuni punti di grande importanza per la vita culturale e sociale della frazione

montefollonico650Lo scorso 4 dicembre, l’Amministrazione comunale di Torrita di Siena ha incontrato in diretta online, su youtube e facebook, i cittadini di Montefollonico. Erano presenti il sindaco, l’assessore alla Comunità di Montefollonico, Natascia Volpi, il dottor Adriano Massai, medico di famiglia nella stessa frazione, Andrea Tonini, presidente della locale Proloco, e il consigliere comunale Giancarlo Santoni.

In esame erano alcuni punti molto diversi fra loro, ma tutti importantissimi per i cittadini di Montefollonico, che hanno così potuto ricevere direttamente informazioni e rassicurazioni. Si è partiti con il parlare delle voci che dicevano dimissionario, per pensione, il medico di base dottor Adriano Massai. E’ stato proprio il dottor Massai a dare ampie rassicurazioni sul fatto che al momento non ha neanche programmato il termine della sua attività. “In ogni caso – così Adriano Massai – quando andrò in pensione, il mio posto sarà coperto in sostituzione da un altro medico. E anche nel caso che ci fosse un periodo di vuoto prima dell'arrivo del nuovo medico, il servizio sarà garantito dai colleghi del Poliambulatorio Medici di Base di piazza Neri”.

Si è passati poi ad un quesito riguardo ad un possibile arricchimento del patrimonio archeologico di Montefollonico. Infatti, in tempi recenti sono stati presi dei contatti con la signora Biscarini-Berlot per verificare l’opportunità di acquistare dei reperti di sua proprietà provenienti dall’Abbazia di S. Maria a Follonica, nota anche come Il Conventaccio; reperti che nel 2014 furono già oggetto di una mostra realizzata dal Comune. Il prezzo sarà determinato da un esperto e concordato tra le parti; ma prima di procedere all’acquisto è stato ritenuto di dover sentire i cittadini di Montefollonico, perché da lì provengono i pezzi e lì è giusto che poi siano poi esposti in una mostra permanente. Questo potrebbe creare l’occasione di poter accedere ad altre donazioni di privati, che nel caso avrebbero la possibilità di usufruire di apposite agevolazioni fiscali. Al riguardo, la Parrocchia avrebbe messo a disposizione il chiostro della Compagnia del Corpus Domini; ma all’interno delle mura ci sono sicuramente anche altre possibili collocazioni da valutare insieme, Amministrazione e cittadini di Montefollonico. I vantaggi per la frazione sarebbero immediati dal punto di vista culturale con probabili ricadute positive anche sul turismo, poiché si avrebbe così la creazione di un ulteriore punto di richiamo costituito da un vero e proprio museo. Si tratta di un investimento importante sotto molti punti di vista e non solo sotto l’aspetto economico; appunto per questo, la decisione deve essere condivisa pienamente con la comunità montanina.

Dopo sanità e cultura si è parlato anche di sociale con il servizio “Un Monte di mobilità”. Questo servizio, dedicato agli ultrasessantacinquenni residenti nella frazione, è stato in parte sospeso per le restrizioni dovute dall’emergenza Covid. In ogni caso, sta riscuotendo un grande successo soprattutto per il trasporto nei luoghi di cura; ma è prenotabile anche per le principali commissioni da svolgere nel capoluogo di Torrita. Il servizio sarà garantito almeno per tutto il 2021 e il numero telefonico per le prenotazioni rimane il 3495241418. “E’ intenzione del Comune partecipare al nuovo bando della Fondazione Monte dei Paschi previsto per il 2021 – ha detto l’assessore alla Comunità di Montefollonico, Natascia Volpi –. E questa volta anche con la possibilità di acquisto di uno specifico mezzo di trasporto. Speriamo che anche in questa occasione la Fondazione MPS voglia supportarci in questo importante progetto”.

Vista l’imminenza delle festività, si è parlato infine di allestimenti e luminarie. In coerenza con il particolare momento di emergenza sanitaria, ma anche economica, quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di limitare al minimo l’allestimento di luminarie su tutto il territorio comunale, compreso quindi Montefollonico; qui saranno quindi installate alcune luci sulla porta del Pianello, mentre, grazie all’opera del Circolo culturale di Montefollonico, sarà decorato l’albero predisposto in piazza Cinughi. “E’ una scelta dettata dalla ponderatezza con cui ci accingiamo a festeggiare questo Natale, così diverso dagli altri cui eravamo abituati – ha concluso il sindaco Grazi – ma sentiamo anche la forte necessità di risparmiare quante più risorse possibili per destinarle alle attività economiche in crisi e a quei cittadini che sono in stato di difficoltà”.
 
RT DonazionePlasma650
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK