Giovedì, 22 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA - TORRITA DI SIENA

Il punto di Centrosinistra per Torrita di Siena sul primo Consiglio comunale dell’anno

Bookmark and Share
giacomograzi centrosinistrapertorrita2021"Il primo Consiglio comunale dell’anno a Torrita di Siena si apre con parole di soddisfazione. E non poteva essere altrimenti." Le parole sono quelle del sindaco Giacomo Grazi protagonista, insieme all’ingegnere del Comune Alessandro Valtriani e alla ditta torritese Cosma, di una vicenda giudiziaria durata quattro anni e che si è chiusa giovedì 21 gennaio con l’assoluzione dei tre per l’insussistenza del fatto.

L’accusa, pervenuta a seguito di una denuncia anonima, era quella di falso in atto pubblico, abuso d'ufficio ed abuso edilizio per l’imbrecciatura del tratto di strada che unisce via Martiri della Libertà a via 1 Maggio, opera risalente al 2015.

“Ieri è stata una bella giornata per il nostro Comune - esordisce Grazi - una decisione che conferma l’intenzionalità di una scelta che ha migliorato la quotidianità della cittadinanza torritese di cui vado fiero.”

Una vicenda che è stata prima uno dei temi forti della campagna elettorale di Torrita Bene Comune e, successivamente, al centro di una interrogazione in Consiglio comunale da parte del gruppo guidato da Michela Contemori.

“Giovedì si è chiusa una brutta vicenda che più volte è stata strumentalizzata anche politicamente - ha aggiunto il capogruppo Saletti a nome della maggioranza .- Abbiamo sempre sostenuto il Sindaco Grazi e quella precisa scelta, seppur all’epoca non sedevamo tra i banchi del Consiglio. Dietro denunce anonime si nascondono piccole donne e piccole uomini”.

"Il Consiglio - spiega Centrosinistra per Torrita di Siena - è poi proseguito su tre temi principali: ambiente, sport e politiche sociali.

L’assessore all’Ambiente Natascia Volpi, in risposta all’interrogazione della minoranza Torrita Bene Comune relativa al progetto di costruzione di un impianto di valorizzazione degli scarti organici, per il quale sarebbe stata individuata dalla Regione Toscana un’area del comune, ha annunciato che mercoledì 4 febbraio si terrà un incontro con la società Hergo Bio Metano al quale sono invitati a partecipare tutti i capogruppo.

Sempre sul tema ambiente, è stato votato all’unanimità l’ordine del giorno presentato dal capogruppo Saletti e sostenuto anche da tutte le minoranze, con il quale il Consiglio ha espresso la propria contrarietà alla possibile costruzione di un deposito nazionale di rifiuti radioattivi nell’area individuata tra i comuni di Trequanda e Pienza, così come pubblicato dalla Sogin.

Lo sport è stato invece al centro di un’importate votazione che ha trovato anche il favore del gruppo di minoranza Lega; sorprende il voto contrario di Torrita Bene Comune per un'iniziativa così importante quale la realizzazione di un impianto sportivo dedicato ai giovani e che permetterà l’acquisizione di alcune aree di interesse pubblico per la realizzazione di un impianto sportivo dedicato al rugby."

“Grazie a questo voto è stato fatto un importante passo verso la meta - spiega l’assessore allo Sport Trabalzini -: la realizzazione di un impianto sportivo dedicato la rugby, ma in grado di ospitare anche altre discipline sportive, è uno dei punti al centro del programma della lista Centrosinistra per Torrita a cui teniamo di più e in cui crediamo particolarmente”.

Infine le politiche sociali, nello specifico quelle abitative.

Il Consiglio comunale, eccetto il gruppo di minoranza Lega che ha espresso la propria astensione, ha approvato la convenzione per la gestione dei bandi per la formazione di graduatorie per la richiesta di alloggi di edilizia popolare; servizio che verrà svolto in convenzione con i vicini comuni di Chiusi e Chianciano Terme, e il relativo regolamento per l’assegnazione degli edifici.

Un voto significativo in vista anche della consegna delle chiavi all’amministrazione comunale degli edifici destinati all’edilizia popolare che il Comune ha acquistato grazie al contributo della Regione Toscana di 1,1milioni di euro, operazione che è stata possibile ed iniziata già da tempo grazie al solo voto del gruppo di maggioranza, che espresse nella seduta consiliare di ottobre 2019, contrariamente a Torrita Bene Comune ed alla Lega.

Proprio il passaggio di chiavi al comune avverrà oggi, sabato 23 gennaio alla presenza dell’assessore regionale alle politiche sociali Serena Spinelli, l’ex assessore, oggi capogruppo del PD regionale Vincenzo Ceccarelli e il consigliere regionale Elena Rosignoli; un passaggio che significherà maggiore inclusione e attenzione per le categorie più svantaggiate che vivono a Torrita e Montefollonico."
 
sienafreewhatsapp650x80


GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN VIGORE IN PROVINCIA DI SIENA

covid anci zonaarancione19aprile2021 300
fotostudio siena