Martedì, 25 giugno 2019
Banner
Banner
TOSCANA

Ancora tir e bus nel mirino della Stradale: fermato un autista ubriaco

Bookmark and Share
poliziastradale-tir2018Ancora controlli della Polizia Stradale in Toscana sulle principali arterie della regione, finalizzati a monitorare i mezzi pesanti e verificare il rispetto dei limiti di velocità e le condizioni degli autisti che, talvolta, guidano dopo aver bevuto.

Martedì sera, sull’A/1, tra Incisa e Reggello (FI) un camionista di 29 anni è stato denunciato dalla Polstrada di Arezzo perché era al volante ubriaco. L’uomo conduceva un tir e la sua andatura non è passata inosservata, tant’è che un automobilista che lo seguiva, impaurito dai suoi zig-zag ha lanciato l’allarme al 113. Alla prova dell’etilometro è emerso che l’autista aveva un tasso di alcool nel sangue superiore a 3 grammi per litro e, pertanto, gli investigatori gli hanno ritirato la patente, tolto 10 punti e sequestrato il mezzo, denunciandolo alla Procura di Arezzo e multandolo con circa 100 euro per eccesso di velocità.

Ieri invece, presso l’area di servizio Drove sull’Autopalio, due pattuglie del Distaccamento di Montepulciano hanno fermato 11, tra camionisti e autisti di bus turistici, per verificare che tutto fosse a posto. Su quella strada, insidiosa in alcuni tratti, nei giorni scorsi la Polstrada aveva effettuato una serie di operazioni, beccando in fallo più conducenti.

Stavolta il bilancio è stato positivo poiché tutti erano in regola, a riprova dell’efficacia dei controlli passati. Solo uno è stato sorpreso con il mezzo non revisionato e multato per circa 200 euro.

Dall’inizio dell’anno gli equipaggi della Stradale in Toscana hanno fermato 10.359 tra conducenti di TIR e bus, contestando in tutto 12.833 infrazioni.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

Tg Canale3 Tv venerdì 21 giugno

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena