Mercoledì, 22 maggio 2019
Banner
Banner
TOSCANA

Ancora fiamme in Toscana, due nuovi incendi a Castell'Azzara e Anghiari

Bookmark and Share
incendiobosco650Ancora fiamme in Toscana. Due nuovi incendi sono divampati oggi pomeriggio a Castell'Azzara, sull'Amiata, provincia di Grosseto, dove sono al lavoro due elicotteri ed è in arrivo anche un Canadair da Genova; e vicino ad Anghiari, in provincia di Arezzo, con l'intervento di un elicottero.

Per l'incendio di Castell'Azzara, un bosco in località Selvena Poggio Montone, la segnalazione alla Sala operativa della Protezione civile regionale è arrivata alle 14.20. Sono intervenuti l'Unione dei Comuni delle Colline Metallifere, due squadre dell'Unione dei Comuni dell'Amiata Grossetana, una squadra del Comando dei Vigili del Fuoco di Grosseto. Si sta recando sul posto il supporto al direttore delle operazioni di spegnimento dell'Unione dei Comuni. Sono intervenuti anche due elicotteri della flotta regionale, uno da Grosseto e uno da Massa. E sta arrivando anche un Canadair da Genova, l'arrivo è previsto per le 17. La zona bruciata è di circa 20 ettari di bosco, a rischio ci sono altri 1.000 ettari. Il fuoco non minaccia le abitazioni.

L'incendio boschivo vicino ad Anghiari, in località Toppole, è stato segnalato alle ore 15.11. E' già sul posto un elicottero arrivato da Arezzo. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Bibbiena e stanno arrivando squadre della Racchetta 2 sezione di Arezzo, Unione Montana dei Comuni della Valle Tiberina, il direttore delle operazioni di spegnimento.

Proseguono le operazioni di spegnimento nella riserva di Montefalcone, a Castelfranco di Sotto (provincia di Pisa), dove da ieri sono bruciati 5 ettari di macchia mediterranea. Sul posto sono ancora al lavoro cinque squadre.

Vai alle pagine del Servizio Antincendi Boschivi
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
estra300x250-80

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER