Domenica, 19 Novembre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
TOSCANA
E-mail Stampa PDF

Bilancio consolidato al 2016: approvato dal Consiglio a maggioranza

Bookmark and Share
L’Aula approva il primo bilancio consolidato della Regione Toscana
La novità introdotta dal decreto legislativo 118/2011 sull’armonizzazione dei bilanci


consiglioregionale-aula650Via libera del Consiglio regionale al primo bilancio consolidato della Toscana. L’Aula ha approvato l’atto a maggioranza.   

I nuovi principi di armonizzazione dei bilanci, contenuti nel decreto legislativo 118/2011, impongono di leggere l’azione amministrativa degli enti territoriali nel suo insieme. Da qui la necessità di redarre per l’anno 2016 il bilancio consolidato, per mettere in evidenza la situazione finanziaria, patrimoniale ed il risultato economico della complessiva attività dell’ente, svolta attraverso le proprie articolazioni organizzative, ma anche gli enti strumentali, le società partecipate e controllate. E’ stato il vicepresidente della Commissione di Controllo, Andrea Pieroni (Pd) ad illustrarlo in aula, ricordando che per il 2016 è stata inclusa nel bilancio l’Azienda regionale per il diritto allo studio universitario, la sola rilevante rispetto ai criteri introdotti dallo stesso decreto legislativo. Per essere rilevante, l’ente o società devono avere un bilancio inferiore al 5 per cento di quello della Regione, rispetto a tre grandezze: il totale dell’attivo, il totale dei ricavi caratteristici, il patrimonio netto.  Già a partire dal prossimo anno il perimetro sarà allargato anche agli enti dipendenti e società in house.

Il bilancio consolidato, come tutti i bilanci patrimoniali, è formato da un conto economico e da uno stato patrimoniale. Si chiude con un risultato positivo di 478 milioni di euro, che corrisponde al bilancio di esercizio 2016 della Regione Toscana, Giunta e Consiglio, visto che quello di Ardsu si è chiuso in sostanziale pareggio. Il criterio contabile seguito è l’integrale, per cui nella redazione  viene sommata voce per voce.

Il consigliere Gabriele Bianchi ha annunciato il voto contrario del gruppo M5S, perché nel bilancio consolidato è stata inclusa solo l’Azienda per il diritto allo studio universitario, lasciando fuori tutte le partecipate che sono state oggetto dei rilievi della Corte dei conti. “Non dimentichiamo che il valore complessivo al 31 dicembre 2016 delle partecipate regionali è pari a 270 milioni di euro – ha rilevato – Ci sono stati 55 milioni di trasferimenti, con utili frutto solo di operazioni straordinarie”.

Voto contrario anche per il gruppo Lega Nord, annunciato da Jacopo Alberti, per cui il vero bilancio della Regione è il Rendiconto generale approvato qualche mese fa. “I dati reali sono un bilancio di circa 21 miliardi – ha sottolineato – Una spesa sanitaria di circa 8 miliardi ed un disavanzo di circa 265milioni. Tutto il resto sono operazioni finanziarie. I conti non sono affatto in ordine”.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER