Sabato, 20 Ottobre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
TOSCANA

Anticipare alcuni obiettivi della gara Tpl: sì di Mobit e Autolinee Toscana alla proposta della Regione

Bookmark and Share
stazione bus-fotobruchi26E' stata accettata ufficialmente oggi, dai partecipanti alla gara regionale unica per l'affidamento del servizio di trasporto pubblico su gomma, Mobit e Autolinee Toscane, la proposta di accordo avanzata dalla Regione Toscana e propedeutica alla sottoscrizione di un contratto-ponte, della durata di due anni, tra la Regione stessa e gli attuali gestori del servizio.

L'obiettivo dell'intesa è quello di garantire, nelle more della gara, attualmente sospesa in attesa del pronunciamento della Corte di Giustizia europea, l'anticipazione di alcuni obiettivi previsti dalla gara, fra i quali la tariffazione unica e l'avvio della gestione associata; nonché le condizioni di base per consentire alle aziende di poter fare gli investimenti necessari all'acquisizione di nuovi bus, senza tuttavia alterare le condizioni della gara.

Grazie all'intesa e alla successiva firma del contratto-ponte, sarà inoltre garantita stabilità ai lavoratori del settore.

"E' un risultato importante, innanzitutto per i cittadini, per il quale esprimiamo soddisfazione – commentano il presidente Enrico Rossi e l'assessore Vincenzo Ceccarelli – che manifesta senso di responsabilità da parte di tutti i protagonisti. Ringraziamo tutti i tecnici della Regione e delle aziende, impegnati in un serrato ma costruttivo confronto. Nei prossimi giorni incontreremo i rappresentanti del mondo istituzionale e dei sindacati, per aggiornarli sui contenuti dell'accordo".
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER