Venerdì, 7 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - TREQUANDA

Trequanda, nuova vita per Palazzo Brandano grazie alla cooperativa di comunità ''Vivi Petroio''

Bookmark and Share
Un progetto ambizioso in un ambiente storico, giovedì 25 giugno è stato riaperto al pubblico Palazzo Brandano grazie all’impegno della cooperativa di comunità ‘Vivi Petroio’

palazzo brandanoCon l’obiettivo di rilanciare il piccolo borgo di Petroio mettendo in contatto residenti ed imprese del territorio per recuperare competenze, professionalità e valorizzare la realtà locale anche a fini turistici, la cooperativa di comunità ‘Vivi Petroio’ ha restituito nuova vita allo storico Palazzo Brandano.

La riapertura della struttura ricettiva ricavata dallo storico edificio è avvenuta giovedì 25 giugno alle presenza del sindaco Roberto Machetti e del presidente della cooperativa Lorenzo Chiani. Il progetto, nato grazie alla cooperativa ‘Vivi Petroio’, si è concretizzato con l’aiuto dell’amministrazione comunale di Trequanda e della Regione Toscana e vede la partecipazione degli abitanti di un paese, che fanno squadra attorno ad alcuni punti di forza, per trovare nuove opportunità di sviluppo, scongiurare lo spopolamento e l’abbandono tipico di tante realtà rurali, montane o marginali attraverso forme di economia collaborativa.

La cooperativa “Vivi Petroio”, di cui fanno parte tanti ragazzi dell'intera comunità del Comune di Trequanda, ha l’intento di per gestire al meglio questo bellissimo Palazzo offrendo i servizi ristorazione e ospitalità per far crescere il paese anche riscoprendo i valori del territorio, la terracotta, i prodotti gastronomici tipici.

“Con la riapertura di questa struttura, l’intento della cooperativa ‘Vivi Petroio’ è quello di promuovere il nostro territorio e suoi prodotti tipici. Questa nuova apertura è frutto di progetti lungimiranti e scelte oculate, studiate sia per accogliere i turisti che per dotare di nuovi servizi i cittadini di Petroio e della comunità trequandina. Il mio augurio di buon lavoro va al presidente della cooperativa Lorenzo Chiani e a tutti i ragazzi di ‘Vivi Petroio’”, commenta il sindaco Roberto Machetti.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK