Mercoledì, 20 novembre 2019
Banner
Banner
TURISMO

Acqua e storia, nell'anno del turismo lento la Giornata nazionale del Trekking Urbano in 48 città italiane

Bookmark and Share
Il 31 ottobre torna l’appuntamento con gli itinerari all’interno delle mura cittadine italiane con il Comune di Siena capofila

trekkimgurbano2019cs"Lenti sussurri di acqua e di storia". Nell’anno del turismo lento sarà il viaggio alla scoperta delle acque e della storia, il filo conduttore della XVI Giornata nazionale del Trekking Urbano in programma giovedì 31 ottobre in 48 città italiane con Siena comune capofila. Da Trento a Lentini, da nord a sud, passando per le isole, dunque, sono stati presentati a Mantova gli itinerari all’interno delle mura cittadine per scoprire luoghi unici del Bel Paese a passo lento. Al centro di questa edizione 2019, all’appassionato “pellegrino viandante” la scoperta di tante curiosità intrecciate con l’acqua, elemento vitale e centrale di ogni tempo.

"Nell’anno del turismo lento – spiega l’assessore al Turismo del Comune di Siena Alberto Tirelli – la Giornata nazionale del Trekking Urbano rappresenta l’opportunità di vivere le nostre città italiane, patrimonio storico e artistico di inimitabile valore, in modo consapevole. In questo contesto siamo convinti che pensare al turismo lento sia una strategia di sviluppo dei nostri territori finalizzata alla tutela di luoghi, memorie e saperi del nostro Paese".

"La città di Mantova aderisce da ormai quindici anni alla Giornata nazionale del Trekking Urbano promossa dal Comune di Siena – aggiunge l’assessore all’Unesco e allo Sport del Comune di Mantova Paola Nobis - nella convinzione che sia un’iniziativa di grande importanza per gli obiettivi che si propone: la scoperta di nuovi itinerari e di nuovi luoghi, il benessere del camminare, dello stare insieme, di conoscere aneddoti, storie e tradizioni che sono parte del patrimonio immateriale di una città. In quest’ottica a Mantova è nato nel 2009 il progetto ‘Cammina Mantova’, itinerari di trekking tra la città e il suo territorio in compagnia di una guida turistica o ambientale, organizzati con la preziosa collaborazione dell’associazione di turismo attivo Gli Scarponauti".

Nato nella città del Palio nel 2003, il Trekking Urbano è una proposta di turismo lento sempre più apprezzata e diffusa, che consiste in percorsi a piedi che toccano monumenti d’arte, punti panoramici, botteghe artigiane, mercatini, osterie di cucina tipica, praticamente tutti i luoghi dove è possibile entrare in contatto con gli aspetti più caratteristici della vita locale. Sviluppa un turismo sostenibile e rispettoso della qualità della vita dei residenti e, allo stesso tempo, consente di vivere in maniera partecipata l’esperienza di viaggio. Una passeggiata in città diventa per il turista un modo di scoprire le meraviglie locali realizzando un momento di crescita sia culturale che spirituale.

Per conoscere tutti gli itinerari proposti dalle città aderenti all’edizione 2019 è possibile visitare il sito www.trekkingurbano.info, rimanere sempre aggiornati seguendo i social collegati alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano. Per informazioni sulla Giornata Nazionale del Trekking Urbano è possibile contattare l’Ufficio Turismo del Comune di Siena ai numeri 0577 92128/178 oppure inviare un’e-mail a: trekkingurbano@comune.siena.it.

Le città aderenti: Siena, Acqui Terme, Albisola Superiore, Amelia, Ancona, Asciano, Ascoli Piceno, Biella, Bologna, Catania, Ceglie Messapica, Chiaromonte, Chieti, Cividale del Friuli, Conegliano, Correggio, Feltre, Fermo, Follina, Grosseto, Lentini, Lucca, Macerata, Mantova, Massa Marittima, Murlo, Napoli, Narni, Oderzo, Padova, Palmanova, Pavia, Perugia, Pistoia, Rieti, Rovigo, Salerno, Salsomaggiore, San Giustino, Santa Sofia, San Marco Argentano, Tempio Pausania, Terracina, Torrebelvicino, Trento, Urbino, Valdobbiadene, Vittorio Veneto.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK