Domenica, 17 novembre 2019
Banner
Banner
TURISMO

''L'economia a pedali. Il cicloturismo come opportunità'', a Siena giornata dedicata alle due ruote e al turismo lento

Bookmark and Share
Il 25 ottobre a Palazzo Patrizi convegno, tavola rotonda ed esperienze sul campo

viafrancigena2018_4“L’economia a pedali”, questo il tema della giornata, il prossimo 25 ottobre, dedicata alle due ruote e al turismo lento per i 30 anni dell’associazione “Amici della bicicletta Fiab Siena”, patrocinata dal Comune di Siena. Due gli appuntamenti in agenda per discutere e confrontarsi sulle opportunità che il cicloturismo, ormai fenomeno di massa, può dare al territorio generando benefici economici di tutto rilievo.

Alle 10.30 a Palazzo Patrizi (via di Città 75) un convegno che guarda al futuro delle due ruote e al suo potenziale: dai tipi di economia che il settore può determinare all’intermodalità, le piste ciclabili e strade a bassa densità di traffico, il cargo bike e messenger, il trend del turismo lento, i Comuni ciclabili, cosa serve allo sviluppo del cicloturismo e le politiche promosse da Fiab. All’evento, dopo i saluti di Alberto Paggetti, presidente Fiab, interverranno come relatori: Giulietta Pagliaccio, vice presidente nazionale Fiab, Paolo Pinzuti, fondatore e direttore di Bike Italia e ceo di Bikenomist, Pierpaolo Romio ceo e fondatore di Girolibero e Zeppelin; Stefano Ciuffo, assessore al Turismo della Regione Toscana e l’assessore al Turismo di Siena Alberto Tirelli.

Gli interventi saranno moderati da Lore Lorenzi, membro direttivo dell’associazione.

Alle 17.30, invece, sempre nella stessa location della mattina, una tavola rotonda sulle esperienze di cicloviaggi tra immagini e parole. Un viaggio di racconti in compagnia di Mirko Ganz Caravita, autore dell’impresa di 10.000 km in bici dalla Romagna a Capo Nord e ritorno; e del giornalista Raffaello Ginanneschi grande conoscitore delle ciclabili del centro Europa. Insieme a loro anche Fabio Masotti in qualità di moderatore, ripercorreranno le esperienze di viaggio vissute, facendosi portavoce di un turismo lento che fa registrare sempre più presenze.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK