Sabato, 4 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
TURISMO

Presentati a Montepulciano i dati turistici relativi ai primi 10 mesi del 2019 per l’ambito turistico Valdichiana Senese

Bookmark and Share
I dati fanno stimare per l’intero anno una crescita del 4,7% per gli arrivi e di quasi l’1% per le presenze

consulta osservatorioturistico valdichiana febbraio2020Ieri, giovedì 13 febbraio, si è svolta al Comune di Montepulciano, in quanto ente responsabile della gestione associata dell’ambito turistico Valdichiana Senese, la riunione della Consulta dell’Osservatorio turistico di destinazione.

Durante la riunione, alla quale hanno preso parte rappresentanti dei Comuni facenti parte dell’area, altri delle proloco, delle associazioni di categoria e di altri enti e istituzioni del territorio, sono stati anche presentati il Piano Operativo 2020, l’organizzazione dei prodotti turistici di ambito, lo stato di avanzamento lavori Destination Management Plan e il materiale informativo dell’ambito. Per quanto riguarda questa parte della riunione, la “Strada del Vino e dei Sapori della Valdichiana Senese”, che a sua volta opera la commercializzazione tramite il suo tour operator Valdichiana Living, ha illustrato il Piano Operativo che è stato presentato a Toscana Promozione Turistica per le azioni susseguenti di promozione e comunicazione relative a questo ambito. Sono stati poi illustrati i criteri seguiti per arrivare alla individuazione dei prodotti turistici della Val di Chiana, con l’analisi degli attrattori sui quali saranno concentrate azioni e strategie.

Tra i punti salienti di queste è il sistema di coordinamento degli uffici IAT e il potenziamento degli strumenti di comunicazione digitale, come valdichianaliving.it, la app Valdichianaliving, lo Widget, che si rivolge agli operatori turistici dell’area, e la presenza costante su Make Visit Tuscany, che permette di dare evidenza a eventi, tour e iniziative varie, come anche su visittuscany.com, sito turistico ufficiale di Fondazione Toscana Promozione. Si prevede di implementare molto il lavoro sia sui prodotti turistici consolidati, come l’enogastronomia, l’arte, l’artigianato e le terme/benessere, che su quelli in fase di sviluppo, come il cicloturismo e il wedding; sarà data dovuta attenzione anche ai cosiddetti prodotti turistici “in esplorazione”, come lo shopping e l’artigianato di qualità, e il turismo sportivo. Quest’ultimo, in modo particolare, dovrà essere attentamente seguito e sviluppato anche per il titolo di “European Community of Sport”, che di recente ha ricevuto la Valdichiana Senese; questo è da ritenere un punto di partenza per azioni che dovranno essere attentamente progettate, coordinate e realizzate da tutti i Comuni del territorio. E’ stata poi la volta del Centro Studi Turistici di Firenze, che da sempre collabora con il territorio relativamente all’analisi dei flussi turistici. Dopo una doverosa premessa circa la cautela con la quale dovevano essere accolti questi dati, che si riferiscono pur sempre sull’andamento turistico dei primi 10 mesi del 2019 nell’Ambito Valdichiana Senese, è stata quindi esposta un’analisi particolareggiata del fenomeno, che pur in presenza di una congiuntura a livello mondiale, continua a dare segni di grande vitalità rispetto all’andamento nazionale e regionale.

Tanto per parlare di numeri, quelli che sono emersi subito come i più interessanti e confortanti sono riferibili agli arrivi, che hanno fatto rilevare ben 441 mila unità, e sulle presenze, che si ascrivono al 1 milione e 115 mila unità. Una stima molto attendibile farebbe quindi rilevare, al 31 dicembre dello stesso anno, ben 524 mila arrivi e 1 milione 296 mila presenze; che darebbero rispettivamente una crescita del 4,7% e dello 0,7%. Il dato leggermente in calo è quello della permanenza media, che scende da 2,19 a 2,08 notti. A tutto ciò si devono aggiungere, per il primo anno, i dati delle locazioni turistiche, che al momento hanno fatto registrare oltre 60.000 presenze in Valdichiana Senese.

Entrando nei dettagli, è da far notare come i picchi maggiormente positivi siano quelli di aprile, giugno e di agosto. Per quanto riguarda la provenienza dei turisti, per le strutture alberghiere è forte la crescita degli arrivi italiani (con un +6,84%) con un numero di presenze pressoché stabili. Mentre nelle strutture extralberghiere, si vede ancora una crescita dei turisti italiani (+2,8% di arrivi, +0,9 delle presenze) e anche quella relativa agli arrivi dei turisti stranieri (+2,31%) ma con un calo delle loro presenze (-6,30%).

“Sono cifre confortanti, ma che devono essere prese con cautela – così Michele Angiolini, sindaco di Montepulciano, Comune capofila dell’ambito, già nel breve saluto di benvenuto ai presenti – tanto più che nell’area della Valdichiana Senese ci troviamo in presenza di un tasso di inadempienza molto importante riguardo alla trasmissione dei dati statistici. Sono numeri, quindi – prosegue Angiolini – che fra due mesi, dopo il recupero di queste inadempienze, potrebbero riservare degli aggiustamenti, in positivo o in negativo, anche notevoli”.

Da sottolineare, infatti, come prima detto, che questi sono i dati gennaio/ottobre 2019 e che quelli relativi all’interno anno saranno resi noti intorno alla metà di aprile 2020.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK