Venerdì, 22 novembre 2019
Banner
Banner
UNIVERSITA'

Seconda edizione della summer school in ''Politiche e Pianificazione Linguistica'' all’Università per Stranieri di Siena

Bookmark and Share
unistrani-summerschool-politicapianificazionelinguistica2019_1E' partita la seconda edizione della scuola estiva in "Politiche e Pianificazione Linguistica” dell'Università per Stranieri di Siena, organizzata dal Centro CLUSS, diretto dalla professoressa Carla Bagna, che intende fornire competenze teoriche e operative nell’ambito del plurilinguismo e del contatto linguistico.

Questa edizione è dedicata a indagare sul tema “Il docente come agente di politica linguistica”. Per molto tempo il ruolo chiave ricoperto dagli insegnanti è stato sottostimato nella ricerca sulla politica linguistica; ciò nonostante, gli insegnanti sono veri e propri agenti nell’implementazione di azioni politiche a partire dal contesto della classe. Gli argomenti trattati nei seminari e nei workshop della Summer School riguarderanno il tema del "teacher agency", della gestione del plurilinguismo in classe e del translanguaging come pratica didattica e come prospettiva di ricerca. Saranno forniti strumenti della metodologia di ricerca quanti-qualitativa in ambito linguistico-glottodidattico, sociolinguistico ed etnografico.

unistrani-summerschool-politicapianificazionelinguistica2019_2L'argomento di questa edizione è in linea con i progetti di ricerca del Centro CLUSS, tra cui PrimeLingue, relativo all'educazione bilingue in età pre-solare e L'AltRoparlante, progetto incentrato sulla didattica plurilingue nella scuola primaria e secondaria e vincitore del Label Europeo delle Lingue.

I relatori sono Christine Hélot (Università di Strasburgo), Maite Sanchez (City University of New York) e Rachele Antonini (Università di Bologna), che lavoreranno insieme a oltre 50 partecipanti fra dottorandi, ricercatori e docenti provenienti da tutta Italia e da diversi paesi nel mondo.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK