Mercoledì, 27 gennaio 2021
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
UNIVERSITA'

Horizon 2020, team dell'Università di Siena vince la competizione con due progetti di ricerca internazionali

Bookmark and Share
Il team coordinato dal professor Pierangelo Isernia

pierangeloiserniaRisultati importanti nella ricerca per l'Università di Siena: due progetti del team coordinato dal professor Pierangelo Isernia si sono aggiudicati il finanziamento europeo nell'ambito del programma Horizon 2020.

Il progetto EUComMeet, di cui l'ateneo senese è coordinatore, è stato uno dei tre scelti dalla Commissione Europea tra altre 33 proposte progettuali presentate nella call Horizon 2020 GOVERNANCE-21-2020 “Developing deliberative and participatory democracies through experimentation”.

L'Università di Siena coordinerà un consorzio interdisciplinare composto da sei università europee (Agencia Estatal Consejo Superior de Investigaciones Cientificas – Spagna, Åbo Akademi University – Finlandia, University of Warsaw – Polonia, University of Stuttgart – Germania, Dublin City University, Irlanda, Université Paris 8 Vincennes Saint-Denis, Francia), una compagnia di consulenze specializzata in processi partecipativi (Missions Publiques, Francia) e un'organizzazione non-profit (Tour 4EU, Belgio). Il consorzio vedrà inoltre la partecipazione di terze parti di riconosciuto prestigio nel settore della deliberazione (Center for Deliberative Democracy della Stanford University - Stati Uniti, Collegio Carlo Alberto – Italia, University of British Columbia – Canada).

Nei tre anni di finanziamento, i ricercatori lavoreranno all’elaborazione di spazi di partecipazione, che consentiranno a gruppi di cittadini, provenienti da 10 città di 5 paesi in Europa, di interagire a livello locale, nazionale ed europeo attraverso piattaforme digitali. Obiettivo del progetto è infatti promuovere l’elaborazione di spazi partecipativi per ridurre la polarizzazione nel dibattito politico, rafforzare l'identità europea, incoraggiare l'inclusione sociale, migliorare il senso critico dei cittadini e favorire il dialogo tra politici e cittadini. Saranno sperimentate tecnologie innovative, tra cui la moderazione virtuale e la traduzione automatica con sistemi informatizzati.

Il secondo progetto, vincitore della call H2020 SU-GOVERNANCE-07-2020_RIA - "Understanding and Strengthening EU Foreign and Security Policy in a Complex and Contested World", JOINT, coordinato dall'Istituto Affari Internazionali in consorzio con 14 università e centri di ricerca in Europa, Asia e Africa. Obiettivo del progetto è esaminare come la politica estera e di difesa europea possa essere resa più coesa e sostenibile in un contesto internazionale in rapido e costante mutamento. L'Università di Siena sarà responsabile della conduzione di focus group e indagini di opinione sul tema delle sfide alla sicurezza e sul ruolo dell'Unione Europea nella Politica Estera e di Difesa.

Il team di ricerca di entrambi i progetti fa capo al CIRCaP, Centro Interuniversitario di Ricerca sul Cambiamento Politico del dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive dell'Ateneo senese, ed è composto da Maria Cristina Addis, Linda Basile, Sabrina Cavatorto, Mattia Guidi, Anna Carola Freschi, Alessandro Lamonica, Manuela Maltese, Sergio Martini, Francesco Olmastroni e Luca Verzichelli, sotto il coordinamento di Pierangelo Isernia. Il CIRCaP partecipa attualmente ad altri due progetti europei nell’ambito della call H2020, il progetto Entrust, di cui è responsabile per l’unità senese il professor Francesco Marangoni, e il progetto Imajine, di cui è responsabile per l'ateneo sempre il professor Isernia.
 
RT DonazionePlasma650
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK