Venerdì, 19 Dicembre 2014
Banner
Banner
Banner
UNIVERSITA'
E-mail Stampa PDF

''La Democrazia del Welfare in Europa'', Enrico Letta presiede il XXI Convegno di Pontignano

Bookmark and Share
Enrico Letta succede a Giuliano Amato nella carica di co-presidente del convegno a fianco di Lord Chris Patten
Ministri e numerose personalità di Italia e Regno Unito discuteranno insieme del futuro del welfare in Europa

convegnopontignano-enricolettaSi terrà a Siena dal 4 al 6 ottobre prossimi la XXI edizione del Convegno di Pontignano, il più importante e prestigioso appuntamento anglo-italiano organizzato dal British Council e dall’Ambasciata Britannica in Italia, in collaborazione con l’Università di Siena e il St. Anthony’s College of Oxford.

Il Convegno di Pontignano, nato nel 1993, riunisce ogni anno politici, imprenditori, esponenti del mondo accademico, giornalisti e opinion maker italiani e britannici per affrontare alcune delle questioni chiave per l’Italia, il Regno Unito e il resto d’Europa.
Giunto alla sua XXI edizione, il Convegno sarà presieduto quest’anno da Lord Chris Patten e, per la prima volta, dal Presidente del Consiglio italiano Enrico Letta, succeduto a Giuliano Amato nella carica di chairman italiano del convegno.

Al centro dell’incontro di quest’anno sarà “La Democrazia del Welfare in Europa”. I lavori prenderanno il via venerdì 4 ottobre alle 17:00 presso l’Aula Magna dell’Università di Siena, con il messaggio del Primo Ministro David Cameron seguito dagli interventi del Presidente del Consiglio Enrico Letta e dei Ministri del Welfare Enrico Giovannini e Mark Hoban. Il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza e il Ministro ombra dell’Europa Emma Reynolds si uniranno quindi ai relatori per prendere parte ad una discussione aperta con domande e interventi dal parterre (La sessione del venerdì è l’unica aperta alla stampa).

Il dibattito proseguirà il sabato e la domenica a porte chiuse e nel rispetto della Chatham House Rule presso la Certosa di Pontignano, dove si analizzeranno le chance dell’Europa di mantenere un ruolo da protagonista sulla scena globale. Quale e quanta crescita consentirà all’Europa di continuare a dirsi fondata sul welfare? Quali cambiamenti sono necessari per invertire una tendenza di progressiva disaffezione alla politica e prevenire l’insorgere di nuovi populismi? Che tipo di istruzione consentirà ai giovani europei di continuare a guardare lontano?

La sessione conclusiva della domenica mattina proseguirà alla Certosa con un confronto su un tema di attualità liberamente scelto dai delegati.
 
Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteoicons_separatorico_telefonoicons_separatorico-viabilita
oroscopo cinema farmacie meteo  n.utili   viabilità
300x250
SENA-300X250bianco2

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER