Mercoledì, 6 luglio 2022
banca centro manchette 2022
banca centro manchette 2022
AGROALIMENTARE-ENOGASTRONOMIA

Tartufo, la cerca e cavatura sono patrimonio dell’Unesco

Bookmark and Share
Cenni (PD): "Un risultato che premia la specificità di una pratica antica"

cerca tartufo«La notizia è di alcuni mesi fa, ma in fase pandemica non fu possibile celebrarla in modo adeguato: oggi invece, finalmente, la “Cerca e cavatura del tartufo in Italia” sono stati iscritti nel patrimonio immateriale dell’Unesco»: con queste parole l’onorevole Susanna Cenni (PD) commenta il riconoscimento ottenuto dall’intero movimento che ruota intorno al tartufo italiano. Cenni ha partecipato oggi a Roma, insieme ad alcuni parlamentari e diversi sindaci, alla cerimonia con cui la sottosegretaria alla Cultura, Lucia Bergonzoni, ha consegnato l’attestato ufficiale al presidente dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo, Michele Boscagli.

«Questo grande risultato – commenta il deputato PD – arriva dopo anni di lavoro incessante delle associazioni, con lunghe interlocuzioni con gli uffici Unesco del Ministero della Cultura, e premia il grande lavoro, la convinzione, la passione, la capacità di tenere assieme comunità, competenze, conoscenza. È un risultato che riconosce una pratica antica, un patrimonio fatto di sapere custodito e tramandato nel tempo, incentrato sulla profonda comprensione dell'ambiente naturale e dell'ecosistema e sul rapporto simbiotico tra uomo e cane».
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round