Domenica, 5 dicembre 2021
bccbancacentro manchette2021
bccbancacentro manchette2021
SIENA

Dieci cittadini kosovari residenti a Siena rientrano in Italia e ignorano le procedure anti Covid: rintracciati dalla Polizia Municipale

Bookmark and Share
poliziamunicipale2020ALE 2.JPGDieci cittadini kosovari residenti a Siena, rientrati sei giorni fa in Italia e che avevano ignorato le misure previste per il contenimento del contagio Covid-19, sono stati rintracciati nel pomeriggio di oggi, sabato 29 agosto, dalla Polizia Municipale.

Gli stranieri erano rientrati con un pullman proveniente da Paesi extra Schengen insieme ad altre 44 persone, delle quali altre 8 residenti a Siena.

Dopo essere scesi al capolinea di via Lombardi, dietro la stazione ferroviaria senese, una volta tornati a casa, avevano ignorato le procedure di tutela della salute pubblica per il contenimento del contagio Covid-19, che prevedono tra l'altro l'obbligo di isolamento domiciliare di 14 giorni.

Si tratta di tre nuclei familiari (composti da persone di età dai 4 ai 50 anni), che non risultavano registrati sul portale dell'Ausl e che sono stati rintracciati dagli agenti della Polizia Municipale e informati delle misure di prevenzione da adottare. I dieci cittadini stranieri hanno comunque avvertito il medico di famiglia e seguiranno le procedure previste dalla normativa regionale e nazionale.

Il comandante della Polizia Municipale, Cesare Rinaldi, ha prontamente informato il sindaco Luigi De Mossi ed il vicesindaco Andrea Corsi che si erano già attivati da alcuni giorni per avere tutti i dettagli della vicenda. La documentazione sarà adesso inviata alla Prefettura di Siena.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round