Domenica, 28 novembre 2021
bccbancacentro manchette2021
bccbancacentro manchette2021
SPORT

Fiorentina-Siena, il commento di Sannino: '''Mancati incisività, fasce e personalità''

Bookmark and Share
siena-inter-sannino19''Di diverso rispetto alle altre partite c'è la poca cattiveria agonistica che ci abbiamo messo: noi siamo stati i soliti mentre gli altri ci hanno messo qualcosa in più''. Dopo il derby perso a Firenze, Giuseppe Sannino non si espone sull'episodio del rigore non dato per il contatto in area su Brienza appena entrato (sibillino: ''Le immagini le vedete tutti, giudicate voi'').

Il mister del Siena spiega piuttosto
la brutta prestazione della Robur con un problema di approccio: ''Forse ho cercato di trovare la serenità nella squadra dopo la Coppa Italia, è finita che non abbiamo giocato col solito ardore agonistico. Abbiamo tenuto il campo come si doveva, ma siamo stati poco incisivi in fase offensiva''.

Il mal di trasferta. ''Dal punto di vista del tenere il campo non posso dire niente alla squadra anche in trasferta. Sono situazioni che devono far pensare ma il nostro campionato è questo, salvarci all'ultima giornata. Lo spazio lasciato sull'1-0? Non si deve prendere un gol così, giocando oltretutto con un difensore in più in una situazione del genere bisognava fare meglio. C'è stato questo errore, ma è nell'incisività che siamo mancati''.

La diversa personalità fuori casa
. ''Le prestazioni anche fuori casa, togliendo Palermo, sono state sempre prestazioni abbastanza importanti, anche a Parma non meritavamo quel punteggio. Questa la metto non dico sul livello di Palermo, abbiamo fatto di più, ma non è stato il Siena visto in altre partite. Non penso che non è stata preparata dai ragazzi come si doveva o che c'è stato un brutto approccio, forse una diversa reazione alle attese. Sono sempre io il responsabile, quello che deve andare a vedere cosa non ha funzionato''.

La passività degli esterni e la scelta del 3-5-2. ''Brienza è stato male anche durante la settimana e si è visto in campo qualche acciacco. Pensavo di fare una buona partita dal punto di vista difensivo e andare a rischiare di più nel secondo tempo. Abbiamo una nostra identità nel 4-4-2, anche se i ragazzi sanno giocare altri sistemi. Sappiamo giocare sulle fasce accompagnando il gioco, oggi questo è mancato''.

Le carenze quando le partite si mettono male. ''A volte serve anche un po' di personalità in più, giocatori che sanno trascinare gli altr. Ho bravissimi ragazzi che lavorano alla grande durante la settimana ma nessuna personalità spiccata che sa trascinare la situazione: a volte in campo una parola, un gesto, un modo di richiamare l'attenzione è importante. O ce l'hai o non ce l'hai: noi dobbiamo fare carico sul gruppo nel portare qualcosa in più, non su qualcuno in particolare''.

Le ragioni della scelta dello stesso sistema di gioco visto col Napoli. ''Quando faccio le cose c'è sempre una logica, non tanto per fare. Pensavo che giocasse Vargas e dare ampiezza di campo poteva causarci qualche difficoltà. Vedendo i ragazzi in settimana sapevo che potevano stare in campo con entrambi i moduli. Ma è sotto l'aspetto della cattiveria e del furore agonistico che non è stato il solito Siena: se non ce l'abbiamo, siamo destinati a soffrire ancora di più''.

La necessità di cambiare prima qualcosa. ''Non penso che c'era da cambiare, forse ci doveva essere più cattiveria nel proporsi. Nel primo tempo abbiamo quasi sempre tenuto noi il possesso palla ma non l'abbiamo sfruttato per andare a fare male. Non è il nostro modo di giocare: siamo una squadra che ruba e riparte, ma oggi non è successo''.

Il possibile ritorno al 4-4-2. ''I numeri non mi sono mai piaciuti, bisogna sempre capire le qualità dei giocatori per muovere la squadra in un certo modo. Se i ragazzi danno il massimo come sempre, possiamo occupare il campo in tanti modi. Siamo partiti in stagione con un'idea precisa, ma anche oggi siamo partiti in un modo e abbiamo finito in un altro. L'unica possibilità oggi per aumentare incisività davanti era mettere un po' più di fisicità insieme agli altri due attaccanti''.

Possibili novità dal mercato
. ''Cosa mi aspetto? Aspetto domani la squadra a Colle Val d'Elsa a fare l'allenamento, il resto non mi interessa. Ci pensano il presidente e il direttore''.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round