Domenica, 28 novembre 2021
bccbancacentro manchette2021
bccbancacentro manchette2021
PROVINCIA

Sicurezza stradale, Palazzo dell'Orologio, risorse degli enti locali: i punti in consiglio comunale a Colle di Val d'Elsa

Bookmark and Share
Alcuni dei temi affrontati nella seduta dei giorni scorsi, con interrogazioni, mozioni e ordini del giorno

colledivaldelsa-stemma300Gli interventi di sicurezza stradale previsti per moderare la velocità e tutelare i pedoni, le condizioni strutturali del Palazzo dell'Orologio che si affaccia su Piazza Arnolfo e la situazione economica e finanziaria degli enti locali in risposta alle esigenze del territorio. Sono stati questi alcuni dei temi al centro del consiglio comunale che si è svolto nei giorni scorsi a Colle di Val d'Elsa. Nel corso della seduta è stata data risposta ad alcyune interrogazioni della lista civica “Insieme per Colle” e sono stati approvati la mozione presentata dai gruppi consiliari Pd, Sel, Udc, Pdl e Fli sulle misure del governo Monti per fronteggiare la situazione economica italiana e l'ordine del giorno sottoscritto dai gruppi consiliari Pd, Sel, Udc, Pdl e lista civica “Insieme per Colle” per esprimere solidarietà ai Comuni alluvionati e porre l’attenzione sulle ripercussioni dei vincoli del Patto di stabilità sugli interventi per la messa in sicurezza dei territori dai rischi idrogeologici, anche a Colle di Val d’Elsa.

Sicurezza stradale. “Fa piacere la convergenza, anche da parte delle forze di opposizione, sull'operato dell'amministrazione comunale in termini di sicurezza stradale - ha detto l'assessore alla mobilità, Claudio Niccolini rispondendo all'interrogazione presentata dalla lista civica per avere informazioni sull’inserimento di dissuasori della velocità a Borgatello - Stiamo predisponendo la realizzazione di alcuni passaggi pedonali rialzati in punti strategici delle nostre strade, mirati a rafforzare le misure già adottate per mettere in sicurezza i pedoni e contrastare l’eccesso di velocità. L’intervento a Borgatello è tra quelli in fase di progettazione. Questa e altre zone sono state individuate su valutazione della Polizia municipale e accogliendo anche i suggerimenti dei cittadini. Nei prossimi mesi, è prevista la realizzazione di passaggi pedonali rialzati anche a Gracciano, le Gore Rotte e Castelsangimignano. Altri inserimenti saranno, poi, progettati a Quartaia, La Badia, L'Agrestone e in Via XXV Aprile, compatibilmente con le risorse disponibili. In Campolungo, nella strada parallela a Viale dei Mille è previsto, invece, un dosso dissuasore e, a Le Grazie, l'installazione di un semaforo a chiamata per mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale. Entro i prossimi mesi regoleremo meglio anche l'accesso alle zone Ztl in Castello, Via Mazzini e Via Garibaldi con l’inserimento di alcuni telepass. Quasi tutti gli interventi - ha concluso Niccolini - saranno finanziati da risorse provenienti dalle sanzioni contro le violazioni del Codice della Strada, come previsto dal Codice stesso, ad eccezione di quello in programma a Castelsangimignano. Questo conterà sul supporto finanziario della Regione, in quanto inserito nel progetto di realizzazione del marciapiede previsto nella frazione divisa fra i Comuni di Colle di Val d’Elsa e San Gimignano”. 

Palazzo dell'Orologio. “Il Comune - ha detto il sindaco Paolo Brogioni rispondendo all’interrogazione presentata dalla lista civica - ha attivato le procedure per mettere in sicurezza il Palazzo dell’Orologio da circa due anni, rivalendosi sui proprietari dell'immobile. In particolare, è stato richiesto il consolidamento delle volte dei loggiati e del balcone che si affaccia su Piazza Arnolfo, il ripristino del decoro delle facciate e l'allontanamento dei volatili dal Palazzo. Lo scorso settembre è stato approvato il progetto strutturale per il consolidamento di una delle volte del porticato, in fase di avvio”.

Mozione su misure economiche e aree Peep. La mozione presentata da Pd, Sel, Udc, Pdl e Fli sulle misure del governo Monti per fronteggiare la situazione economica italiana - approvata con l'astensione della lista civica e del gruppo indipendente - riprende i contenuti della lettera che il sindaco di Colle di Val d’Elsa, Paolo Brogioni ha scritto nei giorni scorsi al Presidente del Consiglio dei Ministri, mostrando la condivisione e la sinergia di quasi tutti gruppi che siedono in consiglio comunale. In particolare, la mozione chiede di allentare il Patto di Stabilità e di autorizzare la Cassa Depositi e Prestiti a rinegoziare i mutui per dare nuova liquidità agli enti locali e rimettere in moto l'economia locale e in tutto il Paese. La mozione, inoltre, chiede di velocizzare l'iter di approvazione del decreto che deve rideterminare i nuovi parametri di calcolo per il riscatto del diritto di superficie in aree Peep.

Ordine del giorno su tutela del territorio. Il consiglio comunale ha, poi, approvato l'ordine del giorno presentato da Pd, Sel, Udc, Pdl e lista civica “Insieme per Colle” per esprimere solidarietà ai Comuni alluvionati e porre l’attenzione sulle ripercussioni dei vincoli del Patto di stabilità sugli interventi per la messa in sicurezza dei territori dai rischi idrogeologici, anche a Colle di Val d’Elsa. L'ordine del giorno chiede, in particolare, al governo di derogare al Patto di Stabilità per le spese degli enti locali relative a investimenti per la messa in sicurezza del territorio e opere di mitigazione del rischio e di prevedere incentivi fiscali per le imprese che operano nelle attività di prevenzione di protezione civile, ripristinando anche il finanziamento del Fondo nazionale e del Fondo regionale di Protezione Civile. Inoltre, con l'ordine del giorno, si chiede di coinvolgere la comunità locale nelle problematiche legate ai rischi presenti sul territorio comunale e sulle misure da adottare per prevenirli e ridurre l’impatto delle catastrofi naturali su beni e  popolazione. Infine, dal consiglio comunale colligiano parte un invito alla giunta ad aderire alla campagna “Città resilienti” delle Nazioni Unite promossa insieme all'Anci e avviata nell’ambito della “Strategia internazionale di riduzione dell’impatto delle catastrofi naturali” e ad aderire alla proposta dell’Anci di istituire la Giornata nazionale della protezione civile coinvolgendo la popolazione.

Web tv. La seduta del consiglio comunale, dopo la trasmissione in diretta streaming sulla web tv istituzionale, Colle Tv, sarà disponibile a partire dai prossimi giorni, suddivisa per punti all’ordine del giorno, nell’archivio della web tv, consultabile all’indirizzo www.comune.collevaldelsa.it/tv, e sulla pagina Facebook di Colle Tv e del Comune di Colle di Val d’Elsa.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round