Lunedì, 6 dicembre 2021
bccbancacentro manchette2021
bccbancacentro manchette2021
SPORT

Siragusa, azzurra sprint per Scuole Aperte

Bookmark and Share
La velocista con gli occhiali protagonista, insieme a Carlo Molfetta, dell'Incontro con il Campione a Siena

irenesiragusa-scuoleaperte2018_1Dopo Alessia Trost ad Ancona, un'altra azzurra dell'atletica oggi ha vestito i panni della testimonial del progetto "Scuole Aperte allo sport". E' Irene Siragusa, la "velocista con gli occhiali" che ha incontrato oltre 100 giovani studenti dell'I.C. P.A. Mattioli a Siena. La 24enne toscana, nata a Poggibonsi e residente a Colle Val d'Elsa in provincia di Siena, che lo scorso agosto si è messa al collo l'oro dei 200 metri e l'argento dei 100 metri alle Universiadi di Taipei. “Il progetto “Scuole aperte allo sport” - le parole della sprinter dell'Esercito - può essere una bellissima esperienza, sia dal punto di vista sportivo che scolastico. Gli studenti mi sono sembrati molto curiosi e coinvolti e la cosa mi ha stupita piacevolmente. Iniziative come queste sono importantissime per promuovere lo sport e per permettere ai ragazzi di incontrare i testimonial sportivi perché, prima di capire cosa piace a noi stessi, è sempr e un bene ascoltare quello che hanno da raccontarci gli altri!”.

Moderatore del decimo Incontro con il Campione è stato Carlo Molfetta, ex capitano degli azzurri del Taekwondo, vincitore dell’oro olimpico a Londra 2012, di due argenti mondiali e di un oro europeo. Un palmarès d’eccezione che l’ha portato ad essere oggi il Team Manager della Nazionale. “Grande iniziativa per far crescere lo sport e parallelamente l'educazione dei ragazzi, i quali oggi, a Siena, hanno manifestato felicità ed interesse per il progetto, anche per l'opportunità di conoscere sport nuovi, che non hanno mai praticato.

irenesiragusa-scuoleaperte2018_2Evviva lo sport, mettiamoci in gioco!"

In piena coerenza con i contenuti del percorso valoriale del progetto, è stata prevista anche una parte dedicata all’uso corretto del web e dei social, così da favorire la lotta al cyberbullismo e diffondere le regole del “digital fair play”.

Hanno presenziato all’evento anche: Tiziana Tarquini, Assessore all’Istruzione del Comune di Siena; Paolo Ridolfi, Delegato CONI Siena; Francesco Binella, Coordinatore di Educazione Fisica dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Siena; Guido Bellini, Delegato Provinciale di Siena della Federazione Italiana di Atletica Leggera, e il Prof. Paolo Bianchi, Vice Preside dell’I.C.
P.A. Mattioli.

“Scuole aperte allo sport”, è il nuovo progetto destinato alle scuole secondarie di I grado, promosso dal CONI e dalle Federazioni Sportive Nazionali, in collaborazione con il MIUR e con il sostegno di Samsung Electronics Italia che, per l’a.s. 2017-2018, coinvolge in via sperimentale 100 scuole su tutto il territorio nazionale, con 1.500 classi e 30.000 ragazzi. Una proposta dedicata a scuole, insegnanti e studenti che consente la scoperta di discipline sportive nuove, in grado di stimolare ed appassionare i ragazzi, favorendo così lo sviluppo di un bagaglio motorio globale e un orientamento sportivo consapevole tra gli 11 e i 13 anni.

Il prossimo evento di “Scuole aperte allo sport” si svolgerà in Molise, presso l’I.C F. Jovine di Campobasso, il 5 aprile.

Tutti i dettagli del progetto sono disponibili sul sito www.scuoleaperteallosport.it
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round