Giovedì, 26 maggio 2022
bccbancacentro manchette2021OK
bccbancacentro manchette2021OK
PROVINCIA - CASTIGLIONE D'ORCIA

Novecento, il capolavoro di Baricco sbarca a Castiglione d’Orcia

Bookmark and Share
Ciro MasellaDomenica 25 luglio, nell’intimità di piazza Vecchietta a Castiglione d’Orcia, il Festival dell’Alba e del Tramonto ospita il più emozionante degli allestimenti del testo teatrale che ha ispirato il film “La leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore”.

“Era nostra intenzione ospitare questo lavoro, realizzato dal meraviglioso Ciro Masella, già nella passata edizione; ma volevamo aspettare che il festival crescesse nel cuore del pubblico, e questo è avvenuto con tanta rapidità che abbiamo subito chiesto al regista ed attore di essere con noi in questa ricchissima edizione, e lui ha subito accettato perché aveva sentito parlare del calore del nostro pubblico” così spiega la scelta di inserire questo evento nella programmazione il direttore artistico Francesco Chiantese.

“Novecento è un testo che contiene tutto, puoi trovarci riferimento a qualsiasi cosa, eppure lo fa con un linguaggio diretto, semplice, immediato con una poesia facilmente intellegibile e che arriva al cuore delle persone. Ciro poi riesce a farlo profondamente suo e le emozioni arrivano al pubblico amplificate”.

Novecento è uno degli eventi principali di questa lunga stagione partita a fine giugno con una piccola anteprima e che accompagnerà castiglionesi ed ospiti fino al dodici settembre, coinvolgendo tutto il territorio, dal centro di Castiglione d’Orcia alle meravigliose frazioni, ciascuna con la propria identità e con il proprio paesaggio.

Lunedì e martedì, infatti, in anteprima nazionale il 26 in piazza Vecchietta ed il 27 al Parco delle Sorgenti di Vivo d’Orcia alle 21.30 ci sarà “Furore” uno spettacolo di teatro canzone nato da un’idea dell’attore fiorentino Matteo Pecorini e scritto a quattro mani proprio con Francesco Chiantese ed il chitarrista Antonio Speciale.

Tantissimi gli ospiti di quest’anno: già si sono esibiti Massimo Salvianti; ArcaAzzurra Teatro; Tano D’Amico; Silvia Frasson e ci saranno Ciro Masella; Andrea Cosentino; Matteo Pecorini, Antonio Speciale; “Bondesan/Bolognesi/Sardina” Trio, Veronica Saglimbeni e Luca Felloni; The Fullertones; Alice Chiari, Giada Moretti, Martina Daga; Letizia Fuochi; Le pazze del fiume (Letizia Fuochi, Federica Fabbri e Oretta Giunti); Ensarte; Accademia Minima; Emiliano Valente; Silvia Tosi; Compagnia degli Arrischianti; Giancarlo e Silvio Governi, Giancarlo Soldi, Talenti Tintinnanti, Filarmonica La Castigliana.

Fioccano già le prenotazioni per il concerto di Ginevra di Marco assieme a Francesco Magnelli e ad Andreino Salvadori che porteranno in uno spazio speciale di Castiglione d’Orcia il loro concerto più longevo, quello a cui sono più affezionati gli spettatori, dove ripercorrono il repertorio di “Donna Ginevra” a partire da canzoni popolari, pezzi di cantautori italiani e stranieri, canzoni rock ed anche musica etnica…una vera e propria festa accogliente che gli spettatori potranno vivere in totale sicurezza.

Cuore di tutto, testimoni da sempre delle albe e dei tramonti, i Maggiaioli di Castiglione d’Orcia che, non avendo potuto eseguire il loro canto tradizionale nella notte che precede il primo di maggio (per motivi legati al Covid) arricchiranno il cartellone estivo della loro presenza straordinaria il 15 agosto stesso giorno in cui si terrà il tradizionale concerto all’alba con colazione nella Rocca di Tentennano.

Il programma completo e tutte le informazioni per prenotare al sito www.albaetramontofestival.it
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round