Lunedì, 29 novembre 2021
bccbancacentro manchette2021
bccbancacentro manchette2021
PROVINCIA - GAIOLE IN CHIANTI

Gaiole in Chianti: c’è bisogno di formare nuovi volontari della Misericordia

Bookmark and Share
Il sindaco di Gaiole invita i cittadini a partecipare alla serata di presentazione dei corsi per diventare soccorritore

misericordia sedeLe Misericordie di Radda, Gaiole in Chianti e Castellina organizzano un incontro in programma il 29 ottobre, alle 21 e 30, nella sala Cinema di Radda, per presentare alla popolazione i nuovi corsi che partiranno dalla prossima settimana, per diventare soccorritore di livello base e di livello avanzato. Il sindaco di Gaiole in Chianti Michele Pescini invita i cittadini ad essere presenti all’incontro e soprattutto a partecipare ai corsi per diventare volontari della Misericordia.

“E’ importante sostenere e diffondere la cultura del primo soccorso – afferma il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini – perché aumentando il numero di persone formate, in rapporto al totale della popolazione, possiamo innalzare il livello di sicurezza dei nostri territori. Sarebbe utile che almeno le norme più elementari del soccorso facessero parte del bagaglio culturale di ognuno di noi già dalla scuola.

Fatta questa necessaria premessa, credo che il passo successivo sia quello di scegliere di mettersi al servizio degli altri diventando volontario, anche perché la Misericordia se esiste e funziona bene è grazie all’apporto di un gruppo di persone generose che mettono il loro tempo a disposizione degli altri. Speriamo che questo gruppo si alimenti di nuove componenti.

Abbiamo tutti avuto modo di constatare quanto sia importante il volontariato sul territorio per garantire un livello di servizi e una qualità della vita che altrimenti non sarebbe possibile avere. E abbiamo avuto modo di constatare, soprattutto nel periodo dell’emergenza sanitaria, quanto sia importante, in particolare, il servizio sanitario garantito dalle Misericordie dei tre comuni di Radda, Gaiole e Castellina, che collaborano insieme, per coprire i turni dell’intera settimana.

Invito i cittadini a riscoprire l’importanza di saper intervenire in contesti di emergenza per soccorrere i propri familiari o la persona della porta accanto, o il semplice passante. Il 29 ottobre sarà l’occasione per fare domande e conoscere nel dettaglio il calendario dei prossimi corsi di soccorritore di livello base e di livello avanzato. In quell'occasione sarà possibile decidere di iscriversi al corso. C’è bisogno di nuovi volontari e l’auspicio è quello che anche la nostra comunità dia il proprio contributo insieme a quelle di Radda e Castellina.”
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round