Martedì, 5 luglio 2022
banca centro manchette 2022
banca centro manchette 2022
SALUTE E BENESSERE

''Agopuntura e bellezza'', a Siena tre giorni dedicati all'agolifting

Bookmark and Share
Da giovedì 9 a sabato 11 dicembre, all’Accademia dei Fisiocritici si tiene una tre giorni organizzata dall’Associazione AMI (Agopuntura Medica Integrata)

agoliftingPiù sani e dall’aspetto più giovane con un metodo naturale e atossico. Medici provenienti da tutta Italia si riuniscono a Siena per apprendere i segreti di Agolifting, il trattamento di ringiovanimento facciale, per rimodellare il volto senza alterarne la fisionomia.

Da giovedì 9 a sabato 11 dicembre, all’Accademia dei Fisiocritici si tiene una tre giorni organizzata dall’Associazione AMI (Agopuntura Medica Integrata), condotta dal medico e agopuntore Cecilia Lucenti, per insegnare, attraverso prove pratiche e teoriche, il trattamento estetico rivitalizzante e atossico per il viso che viene eseguito tramite l’agopuntura.

“Grazie all’integrazione dei sistemi medici, l’Agopuntura permette cure risolutive o complementari, naturali, poco costose e, in molti campi, innovative e di grande efficacia – spiega la dottoressa Cecilia Lucenti, presidente di AMI. “Tra queste Agolifting permette di rivitalizzare il volto mantenendo le proprie fattezze e senza tossicità”

Una tradizione antica che guarda al futuro

Agolifting è un trattamento che permette di ottenere una pelle più sana e biorivitalizzata, grazie all’applicazione della micro-agopuntura; un sistema al servizio della bellezza e del benessere in modo naturale e fisiologico. Essa consente di stimolare tutto il derma e l’ipoderma per distendere la pelle e i muscoli, favorendo la produzione di collagene e di tessuto connettivo che sostiene e modella i lineamenti. Agolifting è un sistema che non congela le espressioni, ma le riscopre senza stravolgere i segni del tempo, rimodellando anche occhi, collo e contorno della bocca e riportando così indietro in modo naturale le nostre espressioni facciali da tempo perdute.

L’Associazione Agopuntura Medica Integrata: chi siamo

Agopuntura Medica integrata (AMI) è un network formato da professionisti, medici e sostenitori nato nel 2018 con lo scopo di integrare l’Agopuntura con il sapere e le diagnostiche della medicina tradizionale. AMI nasce a Siena, in Toscana, regione molto sensibile all’integrazione delle Medicine e dove non a caso è nato il primo ospedale italiano di medicina integrata, il Centro Ospedaliero di Pitigliano, progetto pilota per integrare l’agopuntura nella riabilitazione neurologica e ortopedica, in oncologia e in geriatria.

L’obiettivo principale dell’associazione è quello di garantire cure efficaci senza effetti collaterali, soprattutto nel caso di malattie croniche – molte delle quali a base neurologica – che necessitano di terapie prolungate spesso ad alta tossicità ed economicamente non sostenibili dal SSN.

Chi è Cecilia Lucenti

La dottoressa Cecilia Lucenti si laurea in medicina e chirurgia all’Università degli Studi di Siena con il massimo dei voti. Dal 2006 si diploma in agopuntura alla scuola di agopuntura tradizionale di Firenze con una tesi sulle patologie cutanee con il dottor Cracolici. Nel 2008 ottiene il Master in agopuntura all’Università degli Studi di Firenze e il Master di neuroauricoloterapia dell’Università di Parigi. È allieva di numerosi maestri di rilievo internazionale da cui apprende le diverse tecniche di agopuntura come Toshikatsu Yamamoto, Ma Litang, Richard Teh Fu Tan, Jeongwa Song e David Alimì, neurofisiologo francese che ha sistematizzato la neuroauricoloterapia validandone i risultati con la Risonanza magnetica funzionale. Nel 2016 è stata invitata dal governo coreano per documentarsi sull’agopuntura e la fitoterapia coreana. È stata docente di microsistemi clinici al master di agopuntura presso l’Università Tor Vergata di Roma e insegna in numerose scuole di agopuntura italiane. È responsabile scientifico del corso di Perfezionamento dell’Università di Siena in agopuntura neurologica, giunto ormai alla terza edizione.

Dal 2011 al 2013 ha svolto l’attività di medico agopuntore presso il Centro Ospedaliero di Pitigliano. Nello stesso periodo è stata medico agopuntore della Mens Sana Basket Siena con cui ha vinto due scudetti e altri titoli nazionali, primo medico-agopuntore italiano inserito nel team di una squadra di massima serie. Grazie agli insegnamenti del dottor Yamamoto e del professor Alimì si è specializzata nel recupero motorio dei pazienti con disturbi neurologici gravi, con risultati sorprendenti e sconosciuti alla medicina occidentale. Si occupa anche di patologie della performance sportiva e artistica e ha portato in Italia dalla Corea l’agopuntura estetica adattandola ai volti occidentali con la creazione della tecnica Agolifting.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round