Mercoledì, 6 luglio 2022
banca centro manchette 2022
banca centro manchette 2022
SIENA

Ponte a Taverne d’Arbia: piena collaborazione tra Comuni di Siena e Asciano

Bookmark and Share
Incontro fra il vicesindaco Andrea Corsi e l’assessore Marcello Pastorelli

andreacorsiALE“Piena collaborazione con il Comune di Asciano per un’opera attesa e strategica”. Così il vicesindaco del Comune di Siena Andrea Corsi commenta l’incontro avvenuto con l’amministrazione comunale di Asciano in vista del progetto di un nuovo ponte ciclo-pedonale sul Fiume Arbia per la connessione in sicurezza con il confinante abitato di Arbia e la stazione ferroviaria.

“Un progetto di grande importanza – spiega Corsi dopo un incontro avvenuto nei giorni scorsi sul tema con l’assessore del Comune di Asciano Marcello Pastorelli – per il quale collaboriamo con l’amministrazione comunale di Asciano, mettendoci a disposizione della comunità. Il progetto rientra in un cantiere più complessivo di riqualificazione urbana dell’abitato di Taverne d’Arbia e prevede la realizzazione e il completamento dei percorsi ciclo-pedonali di collegamento con gli edifici scolastici, con gli impianti sportivi e con i servizi di interesse pubblico”. La spesa prevista è di due milioni di euro, il Comune di Siena ha chiesto di accedere ai Fondi Pnrr per questa opera così importante per i due territori.

“Si tratta di un’opera strategica fondamentale per il nostro territorio e per i nostri cittadini – spiega Marcello Pastorelli, assessore con delega alle frazioni del Comune di Asciano - Un risultato ottenuto grazie alla sinergia tra l’amministrazione comunale di Asciano e Comune di Siena con le istituzioni regionali e nazionali che ci consente di dare due tipi di risposte. La prima, dal forte valore simbolico e cioè quella del miglior collegamento tra due comunità, quella Arbia e Taverne che, seppur divise da un ponte, risultano perfettamente integrate; la seconda, dal punto di vista della sicurezza stradale dei cittadini della valorizzazione del ciclo turismo. Un’opera con la quale migliorerà la circolazione e l’accessibilità, in totale sicurezza, ai servizi e al centro abitato. Infine, la percorribilità e l’attraversamento, a piedi, del nostro territorio attraverso valorizzazione del turismo lento che ha nella Via Lauretana il suo modello di sviluppo. Un intervento, con le due amministrazioni che hanno collaborato di comune accordo, nell’unico interesse dei cittadini”.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round