Mercoledì, 6 luglio 2022
banca centro manchette 2022
banca centro manchette 2022
TURISMO

Il Distretto Bike Friendly Terre del Benessere si presenta a Rapolano Terme

Bookmark and Share
Sabato 18 giugno, dalle ore 9.30 al Teatro del Popolo, illustrazione del progetto che unisce 7 Comuni

Distretto Bike Friendly Terre del BenessereSi chiama Distretto Bike Friendly Terre del Benessere il progetto di turismo sostenibile dedicato alle due ruote che unisce Asciano, Castelnuovo Berardenga, Monteroni d’Arbia, Radicofani, Rapolano Terme, Sinalunga e Trequanda con circa 3.100 km di percorsi cicloturistici. Il progetto sarà presentato sabato 18 giugno a Rapolano Terme, con l’appuntamento “Il Distretto + Bike Friendly d'Europa” in programma a partire dalle ore 9.30 al Teatro del Popolo.

L’iniziativa vedrà la partecipazione di numerosi ospiti istituzionali, tra cui Leonardo Marras, assessore al turismo della Regione Toscana, e delle associazioni coinvolte nel progetto. Nel corso dell’appuntamento ci sarà spazio anche per i progetti della Ciclovia delle Crete Senesi e le proposte di nuovo utilizzo della ferrovia Asciano - Monte Antico dedicate al cicloturismo.

La prima sessione. L’appuntamento “Il Distretto + Bike Friendly d'Europa” si aprirà alle ore 9.30 con i saluti di Federico Vigni, assessore al turismo di Rapolano Terme, ed entrerà nel vivo con la presentazione del portale www.sweetroad.it, che raccoglie gli itinerari cicloturistici presenti ad Asciano, Castelnuovo Berardenga, Monteroni d’Arbia, Radicofani, Rapolano Terme, Sinalunga e Trequanda nell’ambito del Distretto Bike Friendly Terre del Benessere e numerose informazioni utili. Al sito, inoltre, è collegata una App facilmente fruibile e ricca di opportunità per tutti coloro che vorranno scoprire il territorio a cavallo delle due ruote, scoprendo anche i punti di assistenza, i servizi e le strutture ricettive che hanno aderito al progetto. Il portale e la App saranno presentati dai soggetti promotori - Fabio Bardelli, di Bike Rando, e un rappresentante di LDP Gis, che ha curato la App e il portale. Seguiranno gli interventi dei soggetti che hanno sostenuto il progetto, fra cui Marco Flori, direttore Gal Leader Siena; Carlo Rossi, presidente della Fondazione Monte dei Paschi; un rappresentante di Strade di Siena; Francesco Tapinassi, direttore di Toscana Promozione Turistica, e Silvio Franceschelli, presidente della Provincia di Siena.

La seconda sessione. Alle ore 11 l’appuntamento continuerà con un approfondimento sui progetti di nuovo utilizzo cicloturistico della ferrovia Asciano-Monte Antico e sulla realizzazione della Ciclovia delle Crete Senesi dopo la recente decisione della giunta regionale della Toscana di finanziare il primo tratto dell’itinerario ciclabile dei “Due mari” puntando sulla ricchezza paesaggistica, culturale ed enogastronomica dell’area e sul fatto che i Comuni coinvolti hanno già avviato in maniera autonoma l’iter amministrativo per il tratto interessato. I due progetti saranno illustrati da Alessandro Starnini e Fabrizio Nucci, sindaci, rispettivamente, di Rapolano Terme e Asciano, insieme agli architetti Paolo Lucattini, settore mobilità sostenibile Regione Toscana, e Ilaria Burzi e all’ingegnere Roberto Rossi che hanno curato i progetti. La seconda sessione di lavori sarà arricchita dagli interventi di Sandro Billi, del Centro Studi Turistici di Firenze, che presenterà studi e analisi di mercato sull’attrattività del cicloturismo con un focus sulla ciclovia delle Crete Senesi e sulla ferro-ciclovia Asciano- Monte Antico. L’iniziativa si chiuderà con l’intervento di Leonardo Marras, assessore al turismo della Regione Toscana.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round