Lunedì, 6 dicembre 2021
bccbancacentro manchette2021
bccbancacentro manchette2021
TURISMO

Firmata a Montepulciano la convenzione con Toscana Promozione Turistica

Bookmark and Share
I 10 comuni della Valdichiana Senese assumono la gestione del turismo nell’area
Primo territorio in Toscana, parte la sperimentazione per la gestione associata dell’accoglienza, informazione, promozione e commercializzazione dell’offerta turistica

turismo-convenzione-comunivaldichiana2016Il 7 dicembre 2016 rappresenterà per l’organizzazione e per l’offerta turistica della Valdichiana Senese un riferimento molto importante, probabilmente storico.

In quella data è stata infatti firmata una convenzione tra Toscana Promozione Turistica e i dieci Comuni dell’area, rappresentati da Montepulciano, che ne è capofila, per la gestione di questa fondamentale attività economica. A siglare l’intesa il Direttore di Toscana Promozione Alberto Peruzzini ed Andrea Rossi, Sindaco di Montepulciano.

“La scelta di procedere verso una gestione unitaria del turismo era stata formalizzata in una deliberazione della Giunta dell’Unione dei Comuni, approvata nello scorso agosto” spiega Francesco Landi, Presidente dell’Unione che precisa: “lo stesso atto aveva fissato anche le linee guida della gestione associata della funzione di accoglienza e informazione turistica fra i Comuni di Cetona, Chiusi, Chianciano Terme, Pienza, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda e, ovviamente, la stessa Montepulciano”.

“Non posso nascondere tutta la mia soddisfazione” – afferma il Sindaco di Montepulciano, Andrea Rossi – “perché siamo il primo territorio che raggiunge un simile accordo con la Regione Toscana. E’ un progetto ambizioso che vuole coniugare le esigenze del pubblico con quelle del privato. Abbiamo infatti anche individuato una struttura, la Strada del Vino Nobile e dei Sapori della Valdichiana Senese, in grado di attuare molte delle politiche di promozione di questo ambito”.

La scelta compiuta dai Comuni della Valdichiana Senese, che riconosce Montepulciano come capofila del progetto, scinde quindi questa area dal resto della provincia e la pone come soggetto credibile e capace di attuare progetti che porteranno benefici e ritorni economici interessanti per tutto il territorio e una nuova cultura della promozione turistica di un territorio tra i più importanti e ambiti della Toscana.

“Qui sono presenti due soggetti perfettamente titolati come la Strada del Vino Nobile e dei Sapori della Valdichiana Senese e Valdichiana Living (che ne è il tour operator professionale)” – prosegue il Sindaco Rossi – “che ci consentiranno di svolgere adeguate azioni di promozione e commercializzazione del turismo anche con un ruolo attivo in eventi internazionali, come alcune prestigiose fiere, in cui potranno agire sotto il brand di Regione Toscana, con tutti i benefici e i vantaggi derivanti da questo. Subito dopo la firma della convenzione è partita una missione per l’Estremo Oriente dove stiamo promuovendo la nostra offerta, in particolare in Cina e in Corea del Sud, mercati da sviluppare, e in Giappone, referente da consolidare”.

“La Strada diventa dunque il nostro “braccio operativo” per il turismo – ribadisce Landi -, ne ha i requisiti professionali, è una realtà matura anche nel rapporto con le singole Amministrazioni locali ed al suo interno conta un’ampia compagine sociale di privati. Alla Strada deleghiamo dunque la promozione insieme alla comunicazione, che ne è un aspetto fondamentale”.

“Non ci nascondiamo – sottolinea il Presidente dell’Unione – che stiamo per vivere una fase impegnativa in cui sia i Comuni sia la Strada dovranno compiere uno duplice sforzo, da una parte di fiducia e comprensione reciproca, dall’altro di allargamento dei rispettivi orizzonti. Dobbiamo dialogare, creare un bagaglio che finora apparteneva in esclusiva a ciascun Comune e, per quanto riguarda la Strada, uscire da una programmazione che aveva al centro solo Montepulciano. Ma nessun Comune, da solo, può affrontare e vincere una sfida del genere, è imprescindibile lavorare insieme”.

La convenzione prevede anche altre azioni. Tra queste, lo sviluppo di un Osservatorio Turistico di Destinazione di ambito, all’interno del progetto Toscana Turistica Sostenibile e Competitiva, e la collaborazione garantita dalla Fondazione Sistema Toscana per tutta la parte della comunicazione online.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round