Giovedì, 26 maggio 2022
bccbancacentro manchette2021OK
bccbancacentro manchette2021OK
UNIVERSITA'

Presentato all’Università di Siena l’avatar Atena, alter ego robotico in grado di rendere fruibili da remoto i musei universitari

Bookmark and Share
avatar atenaSi è tenuta oggi, giovedì 12 maggio, al rettorato dell’Università di Siena la presentazione dell’avatar Atena, un alter ego robotico in grado di rendere fruibili da remoto i musei universitari e permettere la partecipazione alle iniziative delle varie strutture universitarie con la massima interattività possibile.

L’avatar Atena è un dispositivo di comunicazione aumentativa alternativa basato sull’Intelligenza Artificiale per l’interazione uomo-macchina mediante bio-feedback, che permette a persone con disabilità di interagire col mondo esterno, ma che può essere efficacemente utilizzato da tutti.

In maniera del tutto indipendente l’utente può comandare l’alter ego robotico, regolando audio, video e altezza del campo visivo. L’esperienza è immersiva e reale, come se si stesse visitando di persona l’ambiente prescelto.

«Il Sistema Museale Universitario dell’Ateneo - ha detto Luca Maria Foresi, presidente del SIMUS - ha scelto di dotarsi di questo strumento per permettere la visita alle persone che non possono fisicamente venire nei musei, rendendoli sempre più inclusivi e accessibili. L’inclusione è un concetto che coinvolge il compito istituzionale delle Università, perché permette di intercettare le esigenze di formazione degli utenti intesi nella loro variabilità individuale».

«La scelta del SIMUS e più in generale dell’Università di Siena di dotarsi di un Avatar - ha detto il Pro Rettore Vicario Luca Verzichelli - tende a incrementare le libertà personali, le opportunità sociali e la conoscenza che diventa una “risorsa collettiva”, particolarmente attuale in un momento, come il presente, di ripensamento e riorganizzazione della società verso principi di sostenibilità e benessere, anche in linea con l’Agenda europea 2030».

«BrianControl Avatar è un servizio unico di accesso a qualsiasi spazio - ha spiegato Alessandro Tozzo, general manager LiquidWeb - dedicato in particolare alle persone con difficoltà motorie, che possono così guidare autonomamente un alter ego robotico direttamente da remoto».

L’avatar è stato sviluppato da BrainControl, marchio di proprietà di LiquidWeb Srl, azienda nata a Siena nel 2010 e operativa nel settore HCI - Human Computer Interface www.braincontrol.eu .
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round